Assegnazione posti auto in condominio

Buon giorno, sono A.F., volevo chiedere un Vostro consiglio sulla seguente questione:

Abito in un condominio di 28 appartamenti, una settimana fa ho partecipato ad una assemblea condominiale per approvare e deliberare alcuni punti dell’ordine del giorno tra cui vi era l’assegnazione nominativa (definitiva) dei parcheggi condominiali, mentre si stava procedendo all’assegnazione un condomino mi ha chiesto di scambiare il suo posto con il mio, io in quel momento ho accettato, ad assegnazione terminata l’assemblea ha deliberato ed approvato tale punto dell’ordine del giorno.

L’indomani esaminando i parcheggi nell’area condominiale mi sono reso conto che lo scambio del posto auto fatto con l’altro condomino, la sera precedente, era a mio sfavore quindi ho chiesto allo stesso che non ero più d’accordo ma lui non vuole più ricambiare il posto, a tal proposito ho parlato con l’amministratore il quale mi ha consigliato di produrre un documento da allegare alla delibera dell’assegnazione dei parcheggi, con firma sia mia che dell’altro condomino, da cui si evince che i nostri posti auto ritornano quelli di prima. Fatto ciò l’altro condomino non vuole firmare il documento.

A questo punto vista l’evidente mala fede cosa posso fare per riprendermi quello che doveva essere il mio posto auto?

Grazie anticipatamente per il tempo che mi vorrà dedicare. Distinti saluti A.F.

Egregio signor A.F., buon giorno.

Lei ha detto che il condominio è composto da 28 unità immobiliari, per cui devo ritenere che trattasi di 28 condomini, tra residenti e non residenti, poi ha parlato di delibera approvata in assemblea per l’assegnazione nominativa dei posti auto.

La mia domanda è d’obbligo: La delibera è stata approvata all’UNANIMITA’ con 1.000 millesimi ed è stata firmata da tutti i condomini?

Penso che questo, per ignoranza in materia, non sia avvenuto, per cui lei, se vuole, pur avendo votato a favore, può sempre rimettere in discussione la delibera in quanto l’assemblea ha statuito oltre le proprie competenze e non solo, ma a supporto della sua tesi può far leggere questa importante sentenza della Corte Suprema, la quale inequivocabilmente chiarisce tutto.

I posti, se non assegnati con delibera unanime e 1.000 millesimi, NON possono e NON devono essere assegnati a maggioranza

SENTENZA:

“”“E’ Nulla (e non meramente annullabile) la deliberazione condominiale di assegnazione nominativa ed esclusiva di posti-auto se non approvata all’unanimità da tutti i condomini” (CASS. CIV., SEZ. II, 22.01.2004, N. 1004. In particolare la Cassazione ha motivato la decisione sul presupposto che l’assegnazione nominativa ed esclusiva dell’uso sul bene comune mette il condomino nella condizione di esercitare il possesso pieno sul bene medesimo senza necessità di interversio possessionis – vedasi art. 1102, 2° comma, c.c. – con relativa decorrenza del termine per l’usucapione del bene; incidenza sulla sfera dei diritti reali dei condomini)”””

Cordialmente

Geom. Terracciano

Precedente Deleghe Successivo Affissione cartelli vendesi affittasi su recinzione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.