Assegnazione casa coniugale e spese condominiali

Buongiorno, a seguito di separazione la casa coniugale in comproprietà è stata assegnata alla ex. Ho letto che le spese condominiali ordinarie spettano alla ex, mentre quelle straordinarie sono al 50%. Ora l’amministratore mi chiede il pagamento delle seguenti spese: lavori di sistemazione della rete di scarico delle acque bianche e nere e di falda nei locali interrati; lavori di installazione di un impianto di videosorveglianza; lavori di sostituzione ed installazione di un nuovo impianto videocitofonico. Cosa devo pagare? Ringraziando, saluto cordialmente.

Caro lettore buon giorno.

Le spese ordinarie sono quelle che vengono segnalate attraverso il PREVENTIVO annuo, quelle straordinarie, di solito sono relative a rifacimenti e/o ricostruzione, ma anche quelle GRAVOSE, spese che normalmente si deliberano in assemblea a maggioranza, oppure ritenute urgenti ed improcrastinabili dall’amministratore.

Il lavoro di sistemazione della rete di scarico, il lavoro di installazione impianto videocitofonico  e impianto videosorveglianza, sono lavori STRAORDINARI.

Si regoli di conseguenza.

Cordiali saluti

Geom. Oreste TERRACCIANO

Leggi per approfondire il problema su facebook

Precedente Grande e in ottimo stato, la casa ideale degli italiani Successivo Cosa evitare quando si prende casa in affitto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.