Area cortilizia adibita a parcheggio per… pochi

Spett. geom. ORESTE TERRACCIANO, avrei bisogno di un suo consiglio riguardo a un problema condominiale. Nel 1990 ho acquistato un appartamento in un parco composto da due palazzi per 18 appartamenti in totale. Lo spazio condominiale e’ stato adibito a posti auto senza assemblea condominiale. Tale spazio non e’ sufficiente per tutti i condomini. Poiché su alcuni contratti di vendita degli appartamenti si fa’ esplicito riferimento al posto auto nello spazio condominiale e su altri no, viene sostenuto dai proprietari nei cui atti si fa’ riferimento al posto auto che chi non ha scritto esplicitamente  nel proprio atto  il riferimento al posto auto non ha diritto a parcheggiare nello spazio condominiale,e che avendo uno spazio esterno di proprietà condominiale,questi devono parcheggiare all’esterno del condominio. Spero di essere stata abbastanza chiara e fiduciosa di una sua risposta la ringrazio fin d’ora e le porgo i miei saluti. Con osservanza
Gentile lettrice, buon giorno.
Dalla lettura del suo quesito intuisco che l’area cortilizia è comune, ma il diritto di utilizzarla come parcheggio è riconosciuto soltanto a quei condomini i cui rogiti ne fanno espressamente menzione.
Questo potrebbe avere la sua valenza dal momento che se volessero parcheggiare tutti i 18 partecipanti al condominio, non sarebbero sufficienti i posti auto, almeno così leggo dalle cose scritte.
Dal lontano 1990 ad oggi sono trascorsi quasi 22 anni, quindi non credo sia  ipotizzabile rintracciare il costruttore per capire la distinzione tra i diversi rogiti, per cui bisognerebbe dare credito alla versione dei condomini con i rogiti “”privilegiati””.
Ha omesso di dirmi cosa c’è scritto sugli altri rogiti in merito all’area cortilizia.
Tuttavia, se il parcheggio, esterno o interno che sia, è garantito a tutti i 18 partecipanti al condominio, non vedo la necessità di far nascere un contenzioso che non porterebbe da nessuna parte, ma consiglio, comunque, di interpellare un avvocato, anche perché, documenti probatori alla mano, potrebbe ribaltare la mia tesi.
Cordialmente
Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Installazione servoscala Successivo Ripartizione spese ascensore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.