Amministratore distratto

Buongiorno,vorrei porle un quesito in merito al mio amministratore di condominio. A ottobre 2013 noto, in una camera del mio appartamento, un’infiltrazione d’acqua. Contatto subito l’amministratore che arriva dopo circa una settimana(nel frattempo ha continuato a piovere e l’infiltrazione è aumentata). Mi risponde che finché non smette di piovere non può fare nulla. A dicembre purtroppo il signore è deceduto,e l’incarico è passato automaticamente alla figlia.  Per rispetto della situazione, aspetto un mese prima di contattarla. Viene a visionare la stanza con un tecnico, fanno delle foto(con la nostra digitale perché non avevano ritenuto necessario portarla) e vanno via. A tutt’oggi non c’è stato nessun intervento, nè per sistemare il danno al palazzo, nè per la mia stanza. A metà maggio la questione verrà discussa in assemblea condominiale. Dal momento che da ottobre 2013 ad oggi il danno è aumentato e lo dovranno pagare tutti i proprietari, posso sindacare il preventivo che verrà esposto, dal momento che sarà sicuramente maggiore della spesa che ci sarebbe stata intervenendo tempestivamente? Spero di aver esposto chiaramente il mio problema. Distinti Saluti.

Gentile lettrice, buon giorno.

Se è pur vero che da ottobre 2013, data in cui dette comunicazione all’amministratore del malanno, ad oggi, sono già trascorsi oltre 6 mesi senza alcun intervento, è altrettanto vero che il tempo non consentiva interventi esterni e la morte dell’amministratore ha ulteriormente ritardato ogni cosa, per cui le cose si dovrebbero risolvere nella prossima assemblea.

In assemblea si presenti con il PREVENTIVO, redatto da una ditta di sua fiducia, per il ripristino dello stato dei luoghi a regola d’arte e chieda il totale risarcimento, consapevole però, che al risarcimento concorrerà, pro quota, anche lei per il doppio ruolo che riveste: condomino da una parte e danneggiata dall’altra.

Per concludere, è bene prendere atto che è sempre e solo l’assemblea che decide, non certamente l’amministratore.

Cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Ripartizione spese strada privata Successivo Affitti ancora in calo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.