Amministratore avvocato

L’amministratore del mio condominio è anche avvocato. Ho ricevuto una raccomandata nella quale la stessa, in qualità di avvocato, mi intima il pagamento di una certa somma per quote arretrate, maggiorata di €. 100 per le spese legali…. che, ovviamente, incamera sempre lei come avvocato.

E’ sicuramente non etico, ma è legale? La ringrazio vivamente.

Gentile lettrice, buon giorno.

Non versi un solo euro per spese legali di sollecito; NON E’ LEGALE!!!

L’amministratrice, avvocato, ha oltrepassato i limiti e da professionista legale disconosce quanto disposto dall’articolo 63 delle disposizioni attuative del codice civile:

Art. 63
Per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall’assemblea, l’amministratore può ottenere decreto d’ ingiunzione immediatamente esecutivo, nonostante opposizione.

Ciò significa che trascorsi alcuni mesi, diciamo 6, l’amministratore può chiedere il decreto ingiuntivo, specie nel caso in cui, nonostante i solleciti scritti e verbali, la morosità è proseguita.

Le dica a viva voce che lei salda la morosità ma non le versa l’ingiusto onorario.

cordialità

Geom. Terracciano

Precedente Locazione garage Successivo Seconde case, scendono le compravendite ma reggono gli affitti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.