Allagamento e risarcimento danni

Gent. sig. Oreste Terracciano, Le scrivo per avere un consiglio su un problema fra condomini. Ho subito un danno a causa dell’allagamento dell’appartamento sopra di me. Il danno subito richiede la ricostruzione di una piccola parte del soffitto. La condomina mi ha proposto di farlo riparare dal fratello, ma io non mi fido mi ha gia’ fatto capire che non farebbe un buon lavoro. Cosa posso fare? Posso far eseguire io i lavori da persone di fiducia e poi farmi risarcire in denaro? Il mio amministratore afferma che se non accetto chi mi propone la condomina che ha causato il danno lo devo far riparare a mie spese. Ringraziandola anticipatamente rimango in attesa di una sua cordiale risposta. Distinti saluti, E.
Gentile lettrice, buona sera.

L’amministratore avrebbe fatto più bella figura tacendo che dicendo cose non giuste, anche perché, lui, c’entra come cavoli a merenda.

Infatti il problema è circoscritto tra lei e chi l’ha danneggiata.

Lei è la condomina danneggiata dall’allagamento del piano superiore al suo, quindi deve far rilevare i danni prodotti dall’accidente al condomino del piano superiore, riferendogli che appena in possesso del preventivo dei lavori per il ripristino dello stato dei luoghi a regola d’arte, gliene darà copia così le corrisponderà l’importo che lei dovrà sostenere.

Lei, gentile signora, è in casa sua e in casa sua chiama il muratore e/o il pittore di sua fiducia, non certamente quello che le propone il condomino del piano superiore.

Scatti delle foto come documento probatorio e, preventivo alla mano, chieda il rimborso di quanto lei dovrà spendere.

cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Alterazione decoro architettonico Successivo Disdetta locazione e pre-contratto con nuovo locatario

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.