Affitto, morosità dal primo mese

BUONGIORNO.

Gradirei un suo parere. Sono locatrice di immobile (subentro) da marzo. Il subentrante non sta pagando ad oggi ha già un arretrato di due mesi (paga metà canone anziché intero).

Ho pensato di inviare sollecito di pagamento ecc. con racc.a/r ma ,controllando il citofono, il signore non ha mai apposto il nominativo ma solo tolto il nome precedente. E così temo che il postino non possa recapitare la racc. Che cosa devo fare in tal caso? posso chiedere una verifica alla Polizia Municipale (ad oggi so che ivi ha preso la residenza)? posso obbligare l’Amm.re ad apporre la

targhetta con il nome dell’inquilino? Grazie

Gentile lettrice, buona sera.

Se il contratto di affitto è TRANSITORIO, il locatario non può fissare la sua residenza, in quanto questo tipo di contratto è stipulabile per i FUORI sede, quindi dipende dal contratto di locazione stipulato.

Il nominativo ai citofoni non lo deve apporre il condomino e/o l’inquilino, bensì l’amministratore, perché è l’amministratore a dover unificare il nuovo nominativo come gli altri per dimensione e carattere.

Quando ha stipulato il contratto di locazione quali forme di garanzia ha chiesto al locatario?

Ha chiesto di mostrarle la busta paga?, almeno quella o altro documento che comprovasse la sua forma di reddito?

Quindi prima di far intervenire i Vigili Urbani per la constatazione della residenza del suo inquilino, valuti prima i miei interrogativi.

Cordialità

Geom. Terracciano

Leggi ancora per approfondire su Facebook

Precedente Spostamento vani e intemperanze dei condomini Successivo Diritto uso esclusivo cortile

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.