Rescissione contratto locazione per difetti strutturali

Buonasera Geometra Oreste: Vorrei farle una domanda; spero possa aiutarmi. Sei mesi fa ho affittato un appartamento con un contratto di un anno già che il proprietario in precedenti occasioni si era trovato con problemi con gli affittuari, almeno cosi dice lui.

Ho un contratto che ho visto soltanto il giorno del trasloco di 8 pagine dove dice che devo pagare il condominio al 100 percento, la registrazione del contratto al 100 percento, ma nemmeno le scrivo per lamentarmi di quello.

Il mio problema è il seguente. Si è otturato il lavello della cucina, ho parlato con il proprietario che mi ha detto che le spese per sturarlo sono a mio carico (dopo 5 mesi è impossibile otturare un lavello) ma parlando con i miei vicini ho capito che c’é un danno strutturale alla colonna addirittura loro lavano i piatti nella vasca da bagno da anni!
Vorrei prima di tutto sapere se posso sciogliere il contratto per malafede contrattuale e se posso chiedere anche i danni.

Non so più cosa fare appartamento che affitto truffa che trovo!


Egregio utente, esordisco riportandole quanto previsto dalla legge 431/98:

art. 8 legge n.392 del 27/07/1978 e successive modificazioni: “Spese di registrazione.
Le spese di registrazione del contratto di locazione sono a carico del conduttore e del locatore in parti uguali.

Detto questo se lei ha rilevato un VIZIO come quello della colonna di scarico acque grigie, ha il diritto di recedere anzitempo dal contratto di locazione, tuttavia, per essere certo, si rechi presso questo sindacato inquilini della città in cui è in affitto, il SUNIA/CGIL e si faccia opportunamente tutelare.


Cordialmente

Geom. Terracciano

Precedente Chiarimento applicazione legge 220/12 Successivo Diritti e doveri del proprietario di loft

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.