2014, l’anno dell’affitto, ripresa delle compravendite

Compravendite in su per il 2014? Secondo Idealista.it una serie di fattori promettono bene per il nuovo anno in arrivo.

Condizioni migliori per comprare casa – L’imposta del registro scende dal 3% al 2%, caleranno le imposte ipotecarie catastali, non si pagherà l’Imu sulla prima casa (anche se arriva la Iuc), sgravi fiscali anche sulle ristrutturazioni, tassi bassi previsti ancora a lungo per il credito che tornerà ad essere erogato, per effetto delle misure d’impulso del governo e della banca centrale. Un mix di fattori che dovrebbero determinare un miglioramento della situazione delle compravendite a partire dalla seconda parte dal 2014, secondo Vincenzo De Tommaso dell’ufficio studi di Idealista.it.

Proseguirà il repricing–  provocando un ulteriore aggiustamento dei prezzi nei prossimi due anni. Il calo dei valori immobiliari resta l’unica leva che può riattivare un mercato che continua ad essere depresso dalla perdita del potere di acquisto delle famiglie, dalla crisi del credito, e a livello di prospettive economiche con effetti sulla fiducia dei consumatori.   Le compravendite ripartiranno solo quando i prezzi raggiungeranno un livello adeguato alla capacità di spesa degli italiani tenendo conto che il nostro è un mercato maturo e i margini per chi vende si assottiglieranno, a vantaggio di chi acquista.

Con la crisi la casa è tornata ad essere un bene d’uso abitativo– peraltro ad appannaggio solo di chi ha accantonato dei risparmi (oggi la casa si acquista con risorse proprie). Da quest’anno il governo sta mettendo in atto una serie di misure d’impulso al mercato delle locazioni, così il 2014 sarà ancora un anno buono per l’affitto.

L’anno dell’affitto – Irpef sugli immobili sfitti, cedolare con minore carico fiscale sui redditi da affitto e le difficoltà a vendere i propri immobili sono tutti indicatori che faranno crescere l’offerta di case in affitto e scendere i canoni potrebbero nel corso dell’anno prossimo.  Con prezzi più accessibili la casa per la villeggiatura potrebbe ritornare protagonista.

Leggi ancora per approfondire su Facebook

 

Precedente Maggioranze in assemblea Successivo Anno nuovo, tassa nuova

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.