Portafogli settembre 2016 – rendimento mensile allo 0,2410%

Mese di settembre: rientro dalla pausa estiva.

Come accade solitamente si è verificato un naturale incremento dei volumi, unitamente ad una serie di eventi di mercato dominati dalle Banche Centrali

Rispetto ai mesi scorsi è mancata all’appello una protagonista assoluta, ricomparsa di colpo a Wall Street: la volatilità.
La sua assenza come la sua presenza potrebbe essere indice di cambiamento.

La Banche Centrali dal canto loro hanno dato segnali poco chiari che non rappresentano un bene per i mercati in quanto generano incertezza.

Resta ancora da sciogliere il nodo del rialzo dei tassi FED che ogni tre giorni a seconda dei dati che circolano o delle dichiarazioni di esponenti FED causano oscillazioni del dollaro.

Pertanto uno dei miei portafogli per il mese di settembre 2016 può prediligere atteggiamenti maggiormente attendisti:

  • Bond 55%:
    • Europei Breve Termine 5%
    • Europei Medio Termine 5%
    • Europei Lungo Termine 20%
    • Paesi Emergenti 5%
    • Paesi Emergenti in valuta locale 5%
    • Extra-europei Paesi Sviluppati 10%
    • Societari Investment Grade 20%
    • Societari High Yield 20%
    • Inflation Linked 10%
  • Azionario 30%:
    • Paesi Sviluppati 90%
      • HealthCare 15% 
      • Lusso 15%
      • Auto 5%
      • Bancari/Assicurativi 15%
      • Energetici 10%
      • Tecnologici 15%
      • Servizi 5%
      • Infrastrutture 5%
      • Comunicazioni 2,5%
      • Industria 2,5%
      • Agricoltura 5%
      • Altro 5%
    • Paesi Emergenti 10%
  • Commodities 5%
    • Metalli Preziosi 30%
    • Metalli 30%
    • Prodotti Agricoli 5%
    • Bestiame 5%
    • Energetici 10%
    • Altro 20%
  • Immobiliari 2,5%
  • Reverse 2,5%
    • Obbligazionario 20%
    • Azionario 50%
    • Materie Prime 30%
  • Liquidità 5%

In verde sono indicati gli asset su cui incrementare le esposizioni

In rosso sono indicati gli asset su cui decrementare le esposizioni

In blu sono indicati gli asset su cui mantenere costanti le esposizioni

Per il prossimo trimestre qualche piccola variazione al seguente link.

Di seguito i risultati ottenuti dal mio portafoglio:

BOND55,00%
Europei Breve Termine5,00%0,0800%
Europei Medio Termine5,00%0,0800%
Europei Lungo Termine20,00%0,5400%
Paesi Emergenti5,00%1,1400%
Paesi Emergenti in valuta locale5,00%1,1900%
Extra-Europei Paesi Sviluppati10,00%-0,1700%
Societari Investment Grade20,00%-0,6000%
Societari High Yield20,00%-0,0600%
Inflation Linked10,00%0,8400%
Totale Bond100,00%0,1675%
AZIONARIO30,00%
Paesi Sviluppati90,00%
HealthCare15,00%-0,2500%
Lusso15,00%-0,7500%
Auto5,00%4,7500%
Bancari/Assicurativi15,00%-1,9500%
Energetici10,00%2,9200%
Tecnologici15,00%1,7300%
Servizi5,00%1,0600%
Infrastrutture5,00%0,9200%
Comunicazioni2,50%-0,6000%
Industria2,50%0,0700%
Agricoltura5,00%-4,9500%
Altro5,00%0,2400%
Totale Azionari Paesi Sviluppati100,00%0,1968%
Paesi Emergenti10,00%1,3500%
Totale Azionari100,00%0,3121%
COMMODITIES5,00%
Metalli Preziosi30,00%1,7600%
Metalli30,00%4,2900%
Prodotti Agricoli5,00%1,5000%
Bestiame5,00%-10,6100%
Energia10,00%1,3900%
Altro20,00%3,4200%
Totale Commodities100,00%2,1825%
IMMOBILIARI2,50%-0,8500%
REVERSE2,50%
Obbligazionario20,00%-0,6200%
Azionario50,00%-0,6600%
Materie Prime30,00%-2,8400%
Totale Reverse100,00%-1,3060%
LIQUIDITA’5,00%
TOTALE
100,00%
0,2410%

 

Per ulteriori dettagli contattaci o se vuoi suggerirmi un tuo portafoglio scrivici cliccando qui.

 

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.