piccola e media impresa

Piccoli è meglio: fare impresa, idee

Cosa c’è che fa sentire un uomo grato al mondo ed a se stesso per le opere che ha realizzato? Fare un’ ” impresa “

Italia, una nazione molto variegata da un punto di vista economico, climatico e sociale, con pregi e difetti, potenzialità e negatività ma soprattutto con tante idee!

E cosa è che serve per far proliferare un’impresa? Le IDEE

Lo sviluppo economico che ha caratterizzato il dopoguerra italiano non è stato di certo caratterizzato da un’elevata quantità di grandi imprese, come invece è successo in USA, Germania, Francia, Inghilterra etc… bensì da piccole e medie imprese (PMI) che si sono specializzate in piccoli prodotti e li hanno esportati in tutto il mondo.

Queste imprese hanno costruito il tessuto sociale e produttivo italiano conoscendo anche periodi di rapida e forte crescita, che con il ricorrere di crisi economiche hanno man mano ridotto la loro forza, ma sono comunque riuscite a garantire all’economia italiana di non crollare in maniera irreversibile!

Perchè in Italia si è verificato questo fenomeno della piccola e media impresa più che altrove?

Mentalità. Mentalità che in questi anni si è tradotta in atteggiamento eroico!

Si, perchè le piccole e medie imprese (PMI) sono state le più colpite dallo Stato, dall’economia globale e dalla crisi, cuore nevralgico del nostro sistema Paese che è stato messo quasi in ginocchio. Ma è proprio da questo che bisognerebbe ripartire, intercettando i segnali della nuova visione dell’economia che essendo sempre più globale necessita di far si che queste piccole medie imprese non vengano sostituite da grandi, ma una mano privata o statale che sia le guidi ad aggregarsi per non perdere know how mediante azionariato diffuso o consorzi.

Mi chiedo: che cosa ha intenzione di fare il Governo per loro?

Per ulteriori dettagli contattaci cliccando qui.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo. Può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.