Turchia

La Turchia è il Paese più strategico del mondo

Quali sono i fattori che rendono la Turchia il Paese strategicamente più rilevante?

  • Posizionamento geografico tra Europa ed Asia, tra Cristiani e Musulmani;
  • livello di sviluppo emergente;
  • estensione territoriale;
  • popolazione;
  • relazioni internazionali.
    Le vicende dell’ultimo anno, hanno sfiduciato gli investitori.

Attentati, tentato colpo di Stato, tendenze dittatoriali, sono fattori destabilizzanti per l’economia. Gli investitori sono alla ricerca dell’esatto opposto. Pertanto a fronte di una crescita dirompente negli ultimi anni, la Turchia ha perso molta fiducia, la Lira turca ha subito un deprezzamento nei confronti di tutte le valute monstre.

L’euro/lira 2 anni fa scambiava a 2,5, oggi siamo poco sotto i 4 (oggi 3,9). Chi ha acquistato lire turche con euro ha una perdita prossima al 40%.

Trattandosi di un Paese emergente, una simile volatilità può essere anche considerata normale.

Infatti le remunerazioni medie dei titoli di debito turco sono prossime al 10% su scadenze più lunghe, il mercato azionario ad esempio con l’ISE 100 di Instanbull, ha subito apprezzamenti prossimi al 30% annuo.

Il prossimo referendum di aprile rappresenta un altro elemento di instabilità. Sommato a quanto detto prima, al declassamento da parte delle agenzie di rating non rendono apparentemente attraente questo mercato. In realtà la Turchia ha numeri di crescita decisamente interessanti.

Il presidente turco Erdogan sta sfruttando a suo vantaggio sia la rilevanza geografica rispetto al conflitto in Siria, sia per i rapporti con la Russia, non ultimo un incontro con il presidente USA Trump sul commercio.

Un mercato da scoprire ma con le dovute coperture.

 

Per ulteriori dettagli contattaci cliccando qui.

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo. Può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.