Glossario

Per ulteriori dettagli contattaci cliccando qui.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo. Può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

 

Glossario

PAROLADESCRIZIONESIGNIFICATO
A REVOCAOrdine di compravendita di titoli impartito all'intermediario, valido fino al momento in cui il cliente non decide di revocarlo
ABI (Associazione Bancaria Italiana)Organismo di categoria delle aziende di credito operante dal 12 settembre 1945
ABS (Asset Backed Securities)Strumenti finanziari emessi a fronte di operazioni di cartolarizzazione per generare liquiditàSimili alle obbligazioni con cedola, garantiti dagli attivi sottostanti, generalmente crediti, interessi, rimborsi di prestiti scorporati dal bilancio di una società e ceduti a una società appositamente costituita (SPV) che emette le relative obbligazioni. Il pagamento delle cedole e/o il rimborso a scadenza delle obbligazioni ABS è legato all’incasso dei crediti ceduti
ACID TESTIndicatore di bilancio che si ricava dal rapporto tra il totale di cassa, i crediti a breve, i titoli liquidabili immediatamente ed il totale delle passività correnti, per determinare la capacità di un'impresa di pagare i propri debiti
ADDITIONAL RETURNRemunerazione dei titoli junior rivenienti da operazioni di cartolarizzazioneIn aggiunta ad una cedola fissa maturano proventi periodici il cui importo è funzione del margine economico prodotto dall'operazione (riflette a sua volta la performance delle attività cartolarizzate)
ADVISORConsulente con conoscenze specifiche in un settoreUn consulente finanziario è un professionista o una società che aiutano altri soggetti ad affrontare i problemi relativi ai mercati finanziari attraverso una corretta pianificazione
AFTER HOURSEstensione degli orari di negoziazione del mercato azionario fino alle ore serali
AGENZIA di RATINGSocietà che esprime un giudizio di merito sull'emittente di un'obbligazioneEsempi: Standard & Poor's, Moody's, Ficht. La valutazione della qualità dell'emissione obbligazionaria può utilizzare diversi criteri: Standard & Poor's attribuisce un peso al contratto di prestito, alle garanzie che lo caratterizzano, alle risorse finanziarie, alla redditività ed alla qualità della gestione dell'emittente.
AGGIO di EMISSIONEDifferenza tra il valore nominale del titolo obbligazionario (solitamente coincide con il prezzo di rimborso) e il prezzo (più alto) al quale il titolo viene emesso
AGGIOTAGGIOReato perseguibile penalmente (legge 157/1992), con il quale si determina una variazione artificiosa dei prezzi di borsa con la diffusione di notizie false e tendenziose
AL LISTINOOrdine di borsa da effettuare in chiusura, cioè al prezzo ufficiale di listino del giorno stabilito
AL MEGLIOOrdine di borsa da eseguire senza limitazione di prezzo nel corso della seduta
ALLA PARIModalità di determinazione del prezzo di sottoscrizione di un titolo caratterizzato dall'uguaglianza tra il valore di emissione ed il valore nominale del titolo stesso
ALLENTAMENTO MONETARIOCondizione in cui una Banca centrale provvede a dotare il mercato di maggiore liquidità per soddisfare le sue necessità
ALLO SCOPERTOVendita a termine di titoli non posseduti in attesa di un ribasso delle quotazioni
ALPHACoefficiente che indica la componente di rendimento ottenibile da un titolo indipendente dal mercatoEsprime il rendimento di un titolo nel caso in cui il rendimento di mercato sia nullo
AMEXIndice composito che riproduce il valore delle azioni trattate nell'American Stock Exchange
AMMISSIONE a QUOTAZIONEAutorizzazione a negoziare ufficialmente uno strumento finanziario in un mercato regolamentato
AMMONTARE EMESSOAmmontare totale del prestito emesso nella valuta indicata
AMMORTAMENTORimborso di un qualsiasi prestito nell'arco di un periodo di tempo
ANALISI di PORTAFOGLIOValutazione del complesso di attività e passività finanziarie detenute da un operatore per ottimizzarne la configurazione rischio-rendimento in funzione delle preferenze del titolare
ANALISI FONDAMENTALEStudio sull'andamento futuro delle quotazioni di titoli azionari basato sulle situazioni economiche, patrimoniali e finanziarie storiche, presenti e prospettiche delle società emittenti e sull'esame dei rispettivi settori di attività di appartenenza
ANALISI QUALITATIVAMetodologia di analisi dell'andamento e delle relazioni tra grandezze economiche che considera principalmente elementi non misurabili direttamente o indirettamente.Un esempio di utilizzo è la valutazione della qualità della vita in differenti zone geografiche
ANALISI QUANTITATIVAAnalisi economica che si occupa dell'individuazione di relazioni matematiche o statistiche tra grandezze economiche misurabili tramite numeriCostruzione di un modello econometrico
ANALISI TECNICAStudio delle quotazioni di titoli o valute basato sulle serie storiche relative ai prezzi di mercato e al volume delle transazioni.La loro rappresentazione grafica consente di visualizzare il ripetersi ciclico dei livelli di quotazione e di individuare così l'avvicinarsi di un'inversione di tendenza
APERTURAFase iniziale della seduta di Borsa durante la quale viene stabilita la prima quotazione della giornata
APPREZZAMENTOAumento graduale del valore di un investimento
ARBITRAGGIOSpeculazione che consiste nell'acquisto di titoli o valute estere su una piazza ed immediata cessione su un'altra piazzaLo scopo è quello di trarre vantaggio dal differenziale di prezzo tra i due mercati
ASK (o LETTERA)Livello di prezzo a cui i venditori di un titolo sono disposti a vendere ai compratori
ASSEGNO BANCARIOOrdine alla propria banca di pagare ad un'altra persona od a se stessi una somma indicataUn accordo tra le banche prevede una dimensione standard. Sono stampati dalle singole banche e forniti solo ai propri titolari di conto corrente
ASSEGNO NON TRASFERIBILEPagabile solamente al beneficiario e questi non può girare l'assegno se non ad una banca per l'incasso.La clausola si appone scrivendo sull'assegno "non trasferibile"
ASSET ALLOCATIONE' la suddivisione del patrimonio tra azioni, titoli di Stato e liquidità, titoli domestici ed esteri, settori e aree geografiche
ASSET ALLOCATION STRATEGICARiferita ad un fondo comune di investimento l’asset allocation strategica definisce le aree in cui il fondo dovrà investire
ASSET ALLOCATION TATTICAAttività di effettuare aggiustamenti di breve periodo per effetto di esigenze di mercato sulla composizione di portafoglio definita dall’asset allocation strategica
ASSICURATOPersona sulla cui vita è stipulato il contrattoÈ sempre una persona fisica e non può mai cambiare
ASSICURAZIONEContratto che tutela contro fatti incerti che potrebbero provocare conseguenze dannose sotto il profilo economico.L'assicurazione, ovviamente, non garantisce che un certo evento negativo non si verificherà, ma garantisce che, qualora si verificasse, i suoi effetti economici saranno coperti da un indennizzo. L'importo del premio e della copertura variano moltissimo a seconda del rischio dell'operazione, stabilito dalle compagnie tenendo conto del calcolo delle probabilità, cioè della possibilità teorica che l'evento si verifichi. I settori nei quali l'assicurazione può essere utilizzata sono praticamente infiniti: si va dalla assicurazione sull'auto a quella contro l'incendio o il furto in casa, da quella sulla vita a quella sulla responsabilità civile del capofamiglia, da quella sanitaria a quella contro gli infortuni
ASSOGESTIONIAssociazione delle società che svolgono attività di gestione del risparmio
ASSORETIAssociazione Nazionale delle Società di Collocamento di Prodotti Finanziari e di Servizi di Investimento
ASTAOperazione di offerta pubblica di titoli emessi dal Ministero del TesoroL'emittente riceve in via telematica le offerte di acquisto dei partecipanti e soddisfa le richieste a partire dai prezzi più alti sino all'assegnazione dell'intero ammontare di titoli oggetto dell'offerta. L'asta può essere: competitiva (utilizzata per il collocamento dei BOT), in cui l'assegnazione dei titoli viene effettuata al prezzo indicato da ciascun partecipante in ordine decrescente sino alla completa assegnazione dei titoli oggetto dell'asta; marginale (utilizzata per il collocamento dei BTP e dei CCT), in cui l'assegnazione dei titoli viene effettuata al prezzo meno elevato indicato dai partecipanti che si sono aggiudicati i titoli
ASTA NON COMPETITIVAAssegnazione dei titoli di Stato utilizzato nelle aste periodicamente tenute dal ministero del Tesoro. In una fase iniziale vengono offerti titoli secondo il sistema competitivo, soddisfacendo quindi gli investitori che hanno offerto i prezzi più alti, mentre in una seconda fase si provvede a soddisfare le richieste rimanenti a un prezzo pari alla media ponderata dei prezzi ottenuti in sede competitiva, raggiungendo quegli investitori che hanno avanzato richieste di minori dimensioni.
AT THE MONEYOpzioni per le quali il prezzo del sottostante coincide con lo strike
AT THE MONEY
Opzione in cui il prezzo dell'attività sottostante risulta uguale al prezzo di esercizio
ATTIVITA' CORRENTIAttività prontamente convertibili in contanti, entro il periodo massimo di un anno
ATTIVITA' REALEI beni immobili, i terreni agricoli e i beni di consumo durevoli
AVVERSIONE al RISCHIOPreferenza di un agente economico per un ammontare certo più che per uno aleatorio.L’avversione al rischio rappresenta il sentiment prevalente nelle fasi di turbolenza dei mercati
AZIONETitolo che rappresenta una quota del capitale di una società, dà diritto a una parte degli utili ottenuti dalla società, conferisce il diritto di voto nell'assemblea dei soci
AZIONI di RISPARMIOAzioni al portatoreNon hanno diritto di voto ma danno un maggior privilegio all'atto della divisione del dividendo
AZIONI ORDINARIEAzioni con diritto di voto sia nell'assemblea ordinaria che in quella straordinaria. Rappresentano l'unità minima di partecipazione al capitale di un'impresa
AZIONI PRIVILEGIATEAzioni di capitale che danno diritto alla distribuzione di un dividendo o ad un rimborso in caso di liquidazione della società, prima che vengano distribuiti utili alle azioni ordinarie
BACK-UP FACILITIESLinee di credito bancario concesse a sostegno dell’emissione di titoli
BANCA CENTRALEOrganizzazione governativa o semigovernativa che gestisce la politica monetaria di un Paese.Nella Zona Euro l’istituto centrale è la Banca Centrale Europea, negli Stati Uniti è la Federal Reserve ed in Giappone è la Bank of Japan.
BANCA d'ITALIASi occupa della vigilanza sul sistema finanziario e mette in atto le decisioni di politica monetaria della Banca Centrale Europea in Italia
BANCA DEPOSITARIADotata di autorizzazione della Banca d’Italia, distinta dai gestori finanziari, presso la quale sono depositate in custodia le risorse dei FondiForma di garanzia per gli iscritti ai fondi, verifica che i gestori finanziari non pongano in essere operazioni precluse dalla legge o dallo statuto del fondo pensione
BANCA MONDIALENata dagli accordi di Bretton Woods con il nome "Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo", è un’istituzione creata per agevolare il processo di ricostruzione post-bellico in Europa e GiapponeL’ambito di intervento è stato esteso anche ad Africa, Asia e America Latina
BANDIERAFigura di continuazione del trend caratterizzata da linee di supporto e resistenza parallele
BAR CHARTTecnica di rappresentazione grafica dei prezzi di mercatoSi è soliti indicare fino a quattro valori (open, high, low, close) per ogni periodo di riferimento
BASE MONETARIAAggregato che comprende le passività della Banca Centrale: Circolante e Riserve Bancarie
BASIS POINTUnità di misura, corrispondente a un centesimo di punto percentuale0,01%
BASKETPaniere di valute
BCE (Banca Centrale Europea)Si riunisce periodicamente per analizzare la situazione delle economie degli stati europei (prodotto interno lordo, inflazione, tasso di disoccupazione, etc...) per decidere se aumentare o diminuire il tasso ufficiale di sconto
BEAR (ORSO)Operatore che punta su un calo dei prezzi di una determinata attività finanziariaIl prezzo di un’attività finanziaria tende a scendere quando sul mercato sono presenti più orsi che compratori
BEAR MARKETFase ribassista del mercato
BEAR TRAPSegnale che indica un’inversione di tendenza del mercato da toro a orso, ma che si manifesta poi inesatto.
BEIGE BOOKReport della Federal Reserve con i dati forniti dai Distretti Federali sullo stato di salute dell’economia statunitensePubblicato 8 volte all’anno
BENCHMARKIndice di riferimentoUtilizzato come strumento di valutazione delle performance per giudicare l'abilità dei gestori professionali di fondi, calcolando la differenza fra il rendimento del fondo e quello del benchmark.
BERSBanca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo
BETACoefficiente che misura il comportamento di un titolo rispetto al mercatoI suoi valori oscillano intorno allo zero e misura l'attitudine storica di un titolo a variare in misura maggiore (valore assoluto di beta >1) o minore (valore assoluto di beta<1) rispetto l'indice di riferimento
BID (DENARO)Livello di prezzo a cui i compratori di un titolo sono disposti ad acquistare dai venditori
BID TO BIDMisura della performance storica utilizzando il "bid" o i prezzi di vendita dei fondi all'inizio e al termine del periodo analizzato
BID-ASK SPREADDifferenza tra la miglior proposta in vendita e la miglior proposta in acquisto presenti su un determinato titoloMargine che si crea tra il prezzo al quale un intermediario (market maker o dealer) si impegna a vendere i titoli (ASK) ed il prezzo al quale egli si impegna ad acquistarli (BID).
BILANCIA dei PAGAMENTISchema contabile che registra le transazioni economiche intervenute in un dato periodo tra i residenti e i non residenti di un’economia
BILANCIODocumento contabile redatto annualmente dagli amministratori che riporta tutte le attività e le passività relative all'impresaRappresenta la consistenza patrimoniale della società al termine di ogni esercizio ed indica i relativi utili e perdite
BOCBank of Canada
BOEBank of England
BOJBank of Japan
BOLLINGER BANDSLinee di un grafico poste sotto e sopra una media mobile, costituite in base al valore assoluto della deviazione standard della media mobile stessaQuando il prezzo è nella fascia superiore l'andamento è rialzista, in caso contrario l'andamento è ribassista. L’ampiezza della banda tende ad aumentare durante le fasi di mercato molto volatili e a contrarsi in caso di variazione contenuta dei prezzi
BOND (OBBLIGAZIONE)Titolo di credito che rappresenta una parte di debito acceso da una società per finanziarsi
BONUS SHAREAzione gratuita che viene assegnata agli azionisti che hanno mantenuto in portafoglio un titolo per un determinato periodo di tempo
BOOK di NEGOZIAZIONEProspetto su cui compaiono le proposte di negoziazione singole e le quotazioni relative a ciascun contratto, con l’indicazione delle rispettive quantitàDa un lato vengono esposte le proposte di acquisto, dall'altro vengono visualizzate quelle di vendita
BOOK VALUEValore di un’azione ottenuto dividendo il patrimonio netto per il numero di azioni ordinarie
BOT (Buono Ordinario del Tesoro)Titolo emesso dal Ministero del Tesoro a durata variabile: non vengono pagate cedole periodiche ma solo la differenza tra capitale iniziale versato e capitale finale incassato dal risparmiatore
BOTTOM UPTipo di gestione in cui il gestore dà priorità alla selezione di singoli titoli rispetto al settore d'investimento
BREAK EVEN POINTMomento in cui i ricavi di una società od un progetto pareggiano i costi totali
BREAK OUTPunto in cui avviene la rottura di un supporto (breakout inferiore) o di una resistenza (breakout superiore)Dopo un breakout può verificarsi un Pullback.
BRENTGreggio pregiato prodotto nel Mare del NordRiferimento per il mercato europeo del greggio
BRETTON WOODSCittadina del New Hampshire (Usa) dove nel 1944 si riunì la Conferenza finanziaria internazionale. Dagli incontri di Bretton Woods nacquero la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale
BREVE TERMINEStrumenti finanziari con durata residua pari o inferiore a 12 mesi
BRICSAcronimo per identificare le nazioni di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica che hanno le seguenti caratteristiche comuni: tasso di crescita dell’economia, forza demografica, territorio esteso ed abbondanti risorse naturali
BROKERIntermediario che effettua transazioni mobiliari per conto di terzi senza assumere alcun rischio in proprioIl compenso del broker è rappresentato da una commissione o da uno spread
BTP (Buono del Tesoro Poliennale)Titolo emesso dal Ministero del Tesoro con scadenza variabile (tra i 2 e 30 anni) a tasso fisso
BTP FUTUREContratto future con il quale una parte s'impegna ad acquistare ad un dato prezzo ed entro una certa data una determinata quantità di BTP. La controparte si impegna a consegnare quanto stabilito alle condizioni prefissate
BUDGETStrumento di programmazione dell’attività di un’impresa e di controllo dei risultati, al fine di valutare eventuali scostamenti dai dati programmati ed intervenire tramite azioni correttive
BULL (TORO)Operatore che punta su un rialzo dei prezzi di una determinata attività finanziariaIl prezzo di un’attività finanziaria tende a salire quando sul mercato sono presenti più tori che venditori
BULL MARKETMovimento rialzista del mercato
BULL TRAPSegnale, che successivamente si rivela errato, che indica un’inversione di tendenza del mercato da orso a toro
BUNDAbbreviazione delle obbligazioni federali decennali, le Bundesanleihen. I titoli a 5 anni sono detti Bobl mentre per i biennali si parla di Schatz
BUNDESBANK (BUBA)Banca centrale tedesca
BUSINESS CONFIDENCEIndice della fiducia degli operatoriBasato su sondaggi di opinione
BUSINESS PLANPianificazione dello sviluppo di un business
BUSINESS TO BUSINESS (B2B)Settore delle Net Company che vendono prodotti o servizi tecnologici ad altre società
BUSINESS TO CONSUMER (B2C)Settore delle Net Company che vendono prodotti o servizi direttamente ai consumatori
BUYSegnale di acquisto
BUY BACKAcquisto di azioni proprieSostenimento del valore dell’azione in borsa. L’operazione è regolata dall’art. 2357 del codice civile, secondo cui è possibile l’acquisto solo di azioni interamente liberate e per un importo non superiore agli utili distribuibili ed alle riserve disponibili risultanti dall’ultimo bilancio regolarmente approvato
BUY ON DIPSStrategia che all’interno di un trend rialzista, approfittando dei ritracciamenti dei prezzi prevede di aprire una posizione di acquisto
CAC40Indice principale del mercato Euronext Paris
CALENDARIO DI BORSACalendario predisposto dalla Consob entro il mese di novembre di ogni anno, nel quale vengono indicati i giorni di apertura e di chiusura e quelli delle scadenze tecniche
CALLOpzione il cui tipo di contratto dà al compratore il diritto, ma non l'obbligo, di acquistare a condizioni fissate precedentemente alla data di scadenza o entro tale data, una certa quantità di titoli
CALL WARRANTDà al possessore il diritto (non l'obbligo) di acquistare il bene sottostante a un valore prefissato (prezzo di esercizio o strike price) a una determinata scadenza (warrant europei) o entro una determinata scadenza (warrant americani)
CANALEFormazione grafica in cui l’andamento dei prezzi è delimitato da due trendline parallele
CANALE ASCENDENTEI massimi di un rialzo si sviluppano in modo crescente lungo una linea che è parallela alla trend line di base
CANALE DISCENDENTEI minimi declinano lungo una linea che è parallela alla trendline di base
CANDLESTICKMetodo di rappresentazione grafica dell’andamento dei prezzi originario che segnala i valori di apertura, chiusura, massimo e minimo in un determinato lasso di tempoIl colore della candela evidenzia la dinamica rialzista o ribassista
CAPIndica l’esistenza di un livello superiore, normalmente riferito ad un rendimento
CAPITAL GAINGuadagno da capitale costituito dalla differenza fra il prezzo di acquisto e quello di vendita di un bene d'investimento al netto delle imposte
CAPITAL LOSSDifferenza negativa (minusvalenza) tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita di un' attività finanziaria o di una attività reale
CAPITALE CIRCOLANTE NETTODifferenza tra attività correnti e passività correnti
CAPITALE di RISCHIOCapitale conferito dagli azionisti di un'impresa
CAPITALE INVESTITO NETTOCostituito dalle immobilizzazioni nette(immateriali, materiali e finanziarie), ovvero l’attivo investito in modo “stabile” per il raggiungimento degli obiettivi aziendali ed il capitale circolante netto, ricavato come differenza tra attività a breve (al netto di attività finanziarie e disponibilità liquide) e passività non finanziarie (inclusi i fondi per rischi e oneri).
CAPITALE SOCIALEInsieme dei valori nominali di tutte le azioni e le quote emesse da una società
CAPITALIZZAZIONEValore di una società quotata. Si calcola moltiplicando la quotazione del titolo per il numero delle azioni in circolazione
CAPITALIZZAZIONE di BORSAValutazione di una società quotata in borsa, si ottiene moltiplicando la quotazione del titolo per il numero delle azioni corrispondenti al capitale sociale
CAPITALIZZAZIONE SOCIETA'Valore di mercato della società ottenuto dalla somma della capitalizzazione di tutti i titoli quotati su un determinato mercato borsistico
CARRY TRADEStrategia che consiste nel prendere a prestito fondi in un Paese in cui il costo del denaro è basso per impiegarli in un Paese con alti tassi di interesse
CASHBanconote, monete, assegni e saldi dei conti correnti il cui valore si può definire immediatamente
CASH & CARRYCompravendita contemporanea sul mercato a pronti dell’attività finanziaria sottostante e sul mercato a termine del future ad essa collegato
CASH COWSocietà appartenenti a settori maturi in grado di produrre rilevanti flussi di reddito in maniera relativamente slegata dalla congiuntura economica
CASH FLOWFlusso monetario generato in un determinato periodo di tempoCostituisce l’eccedenza delle entrate correnti (ricavi dell’esercizio non a credito) sulle uscite monetarie correnti (costi di competenza che hanno causato un’uscita di cassa). Può essere definito anche come la somma tra gli utili (o le perdite) dell’esercizio e i costi che non determinano uscite di cassa (ammortamenti e accantonamenti). E' la liquidità che l’azienda con il suo business caratteristico è in grado di produrre. Un’alta generazione di cassa consente un maggiore ricorso all’autofinanziamento invece che al mercato dei capitali. Allo stesso tempo permette di sopportare un indebitamento più elevato in quanto si presuppone che l’azienda sia maggiormente in grado di ripagare il proprio debito grazie alle disponibilità liquide
CASSA di COMPENSAZIONE e GARANZIASocietà per azioni costituita con la legge istitutiva delle SIM: ha il compito di garantire le operazioni in futures e options, nonché il buon fine e la compensazione dei contratti sui titoli quotati
CASSETTISTAChi acquista titoli in borsa non a fini speculativi, ma solo come forma di investimento, solitamente di medio/lungo periodo
CBOT (Chicago Board of Trade)Borsa merci e mercato dei future Usa. Oltre ai futures finanziari, sono anche contrattati i futures su alcuni prodotti agricoli (granoturco, soia, frumento, avena etc...)
CCT (Certificato di Credito del Tesoro)Titolo emesso dal Ministero del Tesoro con scadenza compresa tra i 5 e 10 anni a tasso variabile
CEDOLATagliando che da il diritto ad incassare gli interessi (se unito ad un titolo obbligazionario) o i dividendi (se unito ad titolo azionario)
CEDOLA FUTURAValore della prossima cedola che sarà pagata dall'emittente
CEDOLARE SECCARitenuta d’imposta prelevata a titolo definitivo su interessi e redditi da capitale
CENTRI FINANZIARI OFFSHORECentri finanziari in cui, a causa della favorevole regolamentazione dell'attività bancaria e finanziaria e dei vantaggi di natura fiscale, sono intermediati fondi raccolti ed impiegati in altri paesiIsole Bahamas, isole Cayman, Singapore etc...
CFD (Contract for Difference)Strumenti finanziari derivati il cui prezzo deriva dal valore di altre tipologie di strumenti d'investimento. Sottostanti dei CFD possono essere un indici, valute, materie prime, azioni, obbligazioni o altri derivato. Negoziati nei mercati OTCPermettono agli investitori di trarre vantaggio dal rialzo (posizione Long) o dal ribasso (posizione Short) del prezzo dell’attività finanziaria sottostante. Con i CFD non si negozia o scambia fisicamente l'attività finanziaria scelta: si tratta infatti di un'operazione tra due parti, acquirente e venditore, che si scambiano denaro in ragione della differenza di prezzo tra il valore di apertura dell'operazione e quello di chiusura
CFTC (Commodity Futures Trading Commission)Agenzia statunitense che si occupa della regolamentazione del mercato dei futuresFornisce dati settimanali relativi alle posizioni detenute dagli operatori
CHAEBOLGrandi gruppi industriali della Corea del Sud, altamente diversificati, di proprietà e a gestione familiare
CHANGEDifferenza assoluta tra il prezzo di chiusura del giorno e quello del giorno prima di contrattazione
CHARTRappresentazioni grafiche di un'attività finanziaria in termini di prezzo o volume.
CHARTISTOperatore che utilizza tabelle e grafici ed interpreta i dati storici per trovare tendenze e prevedere i movimenti futuri
CHEAPEST TO DELIVERTitolo più conveniente da consegnare all'interno del paniere
CHIUSURA PRECEDENTEUltimo prezzo fatto registrare nella seduta borsistica precedente
CIRCOLANTE (CONTANTE)Biglietti della Banca d’Italia, monete del Tesoro e depositi presso la Banca d’Italia del settore non statale
CLEARING HOUSEOrgano che presiede ogni mercato a termineControparte del contratto per ogni partecipante al mercato
CLUPCosto del Lavoro per Unità Prodotta
CME (Chicago Merchantile Exchange)Borsa merci e mercato dei futures Usa
CODICE ISINCodice identificativo univoco di un titolo secondo un metodo di classificazione internazionale
COEFFICIENTE di CORRELAZIONEMisura dell'intensità della relazione tra due variabili
COLLARLimite inferiore e superiore al tasso di interesse di un prestito a tasso variabile
COLLOCAMENTOOperazione con cui vengono immessi sul mercato i titoli
COLLOCAREVendere o far sottoscrivere a terzi titoli azionari o obbligazionari
COMBINED RATIO AGGREGATORapporto tra costo dei sinistri e sul totale premi
COMITIndice del mercato azionario italiano. Riassume in un unico valore le quotazioni ufficiali di tutti i titoli trattati
COMMERCIAL PAPERTitoli a breve termine per la raccolta di finanziamenti sui mercati nazionaliDocumento mediante il quale un’impresa riconosce nei confronti di un altro soggetto il proprio debito, di norma assistito dalla garanzia fideiussoria rilasciata da una banca. Non ha natura di titolo di credito
COMMISSIONECompenso pagato ad un intermediario finanziario per compravendita di titoli
COMMISSIONE di ENTRATA (SOTTOSCRIZIONE)Commissione pagata dall'aderente a un fondo comune di investimento al momento della sottoscrizione e in occasione dei versamenti seguenti
COMMISSIONE di GESTIONECommissione applicata da una società di gestione di un fondo comune di investimento a titolo di compenso per l'attività di gestione dei valori mobiliari del fondo
COMMISSIONE di PERFORMANCECommissione trattenuta dalla società di gestione in base esclusivamente ai risultati conseguiti dal fondoLa percentuale è solitamente commisurata all'incremento del valore della quota rispetto all'incremento di un parametro di riferimento ( Questo parametro di riferimento può essere sia il benchmark, sia altri parametri come ad esempio l'inflazione
COMMISSIONE di SWITCHCommissione trattenuta dalla società di gestione in base ai risultati conseguiti dal fondoLa percentuale è commisurata all'incremento del valore della quota rispetto all'incremento di un parametro di riferimento
COMMISSIONE di USCITASpese fatte pagare da un fondo comune quando l'investitore riscatta le quote di sua proprietàServono ad evitare il disinvestintimento
COMMISSIONI ATTIVEComponente di reddito positiva che origina dai servizi erogati
COMMISSIONI NETTEDifferenza tra commissioni attive e commissioni passive
COMMISSIONI PASSIVEComponente di reddito negativa che origina dai servizi erogati
COMMODITYMateria prima negoziabile sul mercatopetrolio, cereali, metalli preziosi, etc...
COMMODITY CURRENCYValuta il cui andamento è direttamente legato a quello dei corsi delle materie prime.Valute di Paesi esportatori di materie prime (e.g. Dollaro canadese, australiano, neozelandese, rand sudafricano)
COMMODITY FUTUREStrumento derivato di tipo future costituito da un contratto a termine, per l'acquisto o la vendita di merci da consegnare in una data futura, ad un prezzo (strike price) e in quantità predefinite dal contratto
CONCAMBIOOperazione mediante cui un operatore propone di ritirare titoli in circolazione in cambio di titoli di caratteristiche diverse, sulla base di un rapporto predeterminato (rapporto di concambio)
CONFERIMENTOOperazione attraverso cui lo scorporo di una società avviene apportando in un'altra società (conferitaria) una divisione o un ramo di azienda. In seguito all'apporto il soggetto conferente riceve azioni della conferitaria
CONGESTIONEMovimento laterale dei prezzi in cui si verifica un momentaneo arresto della tendenza oppure un movimento dei prezzi che si manifesta perché ci si trova alla fine o all'inizio di una tendenza definita
CONGIUNTURA ECONOMICASituazione del sistema economico in un dato momento o periodo temporale
CONGLOMERATASocietà attiva in settori industriali diversi o capogruppo che controlla società che agiscono in settori diversi
CONSIGLIO di AMMINISTRAZIONEE' composto di membri eletti dagli azionisti cui si da il nome di amministratori, responsabili della conduzione dell'impresa e della politica aziendale
CONSOBCommissione Nazionale per le Società e la Borsa, è il massimo organo di vigilanza e controllo dei mercati regolamentati
CONSOLIDAMENTOFase in cui i prezzi sono limitati ad un range
CONSORZIO di COLLOCAMENTOOrganismo formato da più operatori finanziari per programmare l’emissione ed il collocamento di titoli azionari/obbligazionari
CONSORZIO di GARANZIAGruppo costituito dalle istituzioni finanziarie che s'impegnano ad acquisire un determinato quantitativo di titoli (azioni e obbligazioni) in vendita nel caso che il loro collocamento presso il pubblico dei risparmiatori vada a vuoto
CONSUMER CONFIDENCEIndice della fiducia dei consumatori sulla futura evoluzione del ciclo economicoSi basa su sondaggi
CONTANGO (RIPORTO)E' il rendimento, se negativo, legato al rolling associato alla sostituzione dei contratti future su materie prime in scadenza che consente di mantenere la posizione sul sottostanteIl contratto in scadenza ha un prezzo inferiore a quello successivo
CONTRATTAZIONEFormazione del prezzo al momento dell’incontro fra domanda e offerta nel mercato finanziario e monetario
CONTRATTI a PREMIOUna parte del contratto si impegna nei confronti dell'altra a versare un prezzo, detto premio, per acquistare il diritto di scegliere entro una determinata data, se procedere o meno alla transazione prevista
CONTRATTI a RIPORTO CONTANTEHanno per oggetto azioni e warrant negoziati a contante, che gli intermediari possono stipulare per reperire titoli/contante necessari per regolare le operazioni effettuate
CONTRATTI a TERMINELa transazione ha luogo in un momento successivo rispetto a quello nel quale vengono stipulate le condizioni della negoziazione
CONTROPARTEUno dei partecipanti ad una transazione finanziariaNel mercato valutario la controparte di una transazione è rappresentata dai market maker
CONTROVALORE SCAMBIATOControvalore monetario degli scambi della giornata borsistica
CONVESSITA'Variazione della duration di un titolo a reddito fisso al variare del rendimentoMisura di quanto varia il prezzo di un titolo se i tassi d'interesse variano di un certo ammontare. Se un titolo ha convessità positiva il suo prezzo salirà al diminuire dei tassi più di quanto scenderebbe a una pari variazione positiva dei tassi
COPPIE DI CROSS CURRENCY (CAMBIO INDIRETTO)Quotazioni di valute che non coinvolgono il Dollaro Americano
CORONA NORVEGESE (NOK)valuta norvegese
CORONA SVEDESE (SEK)valuta svedese
CORRELAZIONERapporto statistico che lega 2 azioni o indici o merci tra di loro nel rispetto delle variazioni di prezzo
CORREZIONEMovimento dei prezzi contrario al trend principale
CORSOE' la quotazione, il valore corrente di un'attività finanziaria, il suo prezzo di negoziazione
CORSO a SECCOPrezzo al quale è quotato il solo capitale di un titolo a reddito fisso, senza il rateo di interesse o il dividendo maturato
CORSO EX CEDOLAPrezzo di negoziazione di un titolo privo del diritto sulla cedola in scadenza
CORSO TEL QUELPrezzo di un titolo inclusivo, oltre che del valore capitale, degli interessi maturati dall’ultimo giorno di godimento al giorno di stipulazione del contratto
COST (INCOME RATIO)Rapporto tra i costi di gestione ed il margine d’intermediazionePiù il rapporto è basso più la banca è capace di generare ricavi con una base di costo contenuta
COSTI OPERATIVICosto del fattore lavoro ed altre spese amministrative
COUNTRYStato sede dell'Ente o dell'azienda emittente del titolo obbligazionario
COUPONCedola di un titolo
COUPON STRIPPINGSeparazione delle componenti cedolari (strips) dal valore di rimborso di un titolo (mantello)
CREDIT LINKED NOTESTitoli negoziabili che incorporano un contratto derivato su creditiIl pagamento degli interessi e del capitale dipende dal verificarsi o meno di uno o più eventi riguardanti la solvibilità di un terzo soggetto
CTZ (Certificati del Tesoro Zero Coupon)Certificati di credito del Tesoro privi di cedole. Hanno un tasso fisso di durata pari a 18 o 24 mesi. Il rendimento è dato dalla differenza tra il valore di rimborso (pari al valore nominale) e il prezzo di emissione.
Sono collocati attraverso un'asta marginale sul prezzo, cui partecipano le banche e gli altri operatori autorizzati.
I risparmiatori possono acquistare i titoli presso questi operatori istituzionali o presso gli uffici postali, o acquistare i CTZ sul mercato secondario successivamente all'emissione. Sono emessi sotto la pari. Sul mercato secondario i CTZ sono negoziati a corso tel quel. Sono soggetti a ritenuta fiscale sullo scarto di emissione, applicata al momento del rimborso. Hanno le stesse caratteristiche dei BOT,ma la durata è maggiore
CURVA dei RENDIMENTIEsprime il rendimento delle obbligazioni
CUSTODIA TITOLIServizio con il quale la banca custodisce quote dei fondi comuni mobiliari di proprietà della propria clientela
DATA di REGOLAMENTOGiorno in cui il cliente salda con l’intermediario l’operazione di compravendita dei titoli
DATA di SCADENZAGiorno in cui è fissato il rimborso dello strumento finanziario
DATA di STACCOGiorno in cui è previsto il pagamento della cedola in corso
DATA di STACCO della CEDOLA FUTURAGIorno in cui è previsto il pagamento della cedola futura
DATA TARGETObiettivo da raggiungere ad una certa data
DAXIndice che rappresenta l'andamento della Borsa tedesca
DAX30Indice che rappresenta i 30 titoli della Borsa valori di Francoforte più trattati
DAY TRADEROperatore che liquida le posizioni prima del termine della seduta giornaliera
DAY TRADINGCompravendita di azioni in giornata a scopo speculativo
DEALEROperatore di borsa autorizzato a comprare e vendere in proprio o per conto di società finanziarie valori mobiliari
DEBITO PUBBLICOTotale dei prestiti che lo Stato e gli Enti pubblici contraggono per far fronte ai saldi negativi di cassa
DEBORDANTEOrdine di borsa che verrà eseguito solo quando la quotazione del titolo avrà raggiunto il livello richiestoIl prezzo di acquisto sarà superiore al prezzo corrente e viceversa in caso di vendita
DEFICITBeneficio fiscale in base al quale i contributi versati alle forme pensionistiche complementari diminuiscono l’imponibile fiscaleSaldo passivo della contabilità statale causato da entrate inferiori alla uscite.
DEFLAZIONERiduzione del livello medio generale dei prezzi
Stagnazione della produzione e del reddito
DELIVERY (CONSEGNA)Quando sul mercato Forex le controparti si scambiano materialmente le valute commerciate
DELTARapporto tra il cambiamento nel premio di un'opzione ed il cambiamento nel prezzo del sottostante
DEMATERIALIZZAZIONEProcedimento tramite il quale i titoli di Stato ed altri strumenti finanziari non sono più’ rappresentati da certificati di carta, ma da iscrizioni nei conti di una banca o di un altro intermediario finanziario detenuti per conto proprio o per conto terzi presso società di gestione accentrata titoli
DEPOSITI OVERNIGHTDepositi interbancari a brevissimo termine, posti in essere nel giorno stesso della negoziazione ed estinti il primo giorno lavorativo successivo
DERIVATIStrumenti finanziari il cui prezzo deriva dal valore di mercato dell'attività sottostante
DEVIAZIONE STDmisura la volatilità della redditività di un fondoI fondi con deviazione standard elevata hanno relativamente più volatilità rispetto ai fondi con deviazioni standard base
DIPImprovviso e ampio movimento ribassista dei prezzi
DIRITTO di OPZIONEFacoltà attribuita dalla legge, in via prioritaria e preferenziale, ai soci e ai possessori di obbligazioni convertibili, di sottoscrivere in sede di aumento di capitale o di emissione di un prestito obbligazionario convertibile, un numero di titoli proporzionale alle azioni detenute o potenzialmente detenibili in base al rapporto di conversione relativo alle obbligazioni convertibili ancora in essere
DISAGGIO di EMISSIONEUna delle possibili definizioni del prezzo di un'obbligazione che include il rateo di interessi maturati dal giorno dell'incasso dell'ultima cedola alla data della valutazione
DISCOUNTForma di distribuzione al dettaglio che si distingue per le particolari politiche di vendita adottate, basate su un più limitato assortimento di prodotti, prevalentemente senza indicazione di marca o con marchio proprio, e su un risparmio dei costi del personale e della logistica interna
DISCOUNT BROKERSocietà di brokeraggio che applica sconti sulle commissioni
DISINFLAZIONERiduzione dell’inflazioneRallentamento del livello medio generale dei prezzi, che non genera arresto della crescita economica.
DISTRIBUZIONEÈ la prima fase di un mercato orso, che comincia già dall'ultima fase di un mercato toro. I volumi sono ancora elevati ma tendono a diminuire
DIVERGENZAQuando due indicatori non si stanno confermando tra di loroPer esempio, nell'analisi con oscillatori, i prezzi tendono a crescere mentre un oscillatore inizia a scendere. La divergenza di solito avverte di svolte nei trends
DIVERSIFICAZIONECollocazione dei fondi in titoli appartenenti a differenti gruppi industriali o in diverse possibilità di investimento per diminuire il rischio totale
DIVIDENDOSomma di denaro che l'assemblea di una S.p.a delibera di distribuire ai soci
DOJICandela giapponese caratterizzata da prezzi di apertura e chiusura uguali
DOLLAR INDEX (USDX)Indice che misura l’andamento del dollaro statunitense in relazione a un paniere composto da altre sei valute (euro, yen, sterlina, dollaro canadese, corona svedese e franco svizzero)
DOLLARO (USD)Valuta di riferimento degli Stati Uniti d’America
DOLLARO AUSTRALIANO (AUD)Valuta di riferimento dell'Australia
DOLLARO CANADESE (CAD)Valuta di riferimento canadese
DOLLARO NEOZELANDESE (NZD)Valuta di riferimento neozelandese
DOMESTIC CURRENCY SWAPContratto tra residenti in Italia, regolato in euro, con il quale i contraenti si impegnano a trasferire dall’uno all’altro, con riferimento a una somma prefissata, il differenziale tra il tasso di cambio dell’euro rispetto a una data valuta estera concordato al momento del contratto e il cambio effettivamente vigente alla data di stipula del contratto stesso
DOPPIO MASSIMOFigura di inversione che è caratterizzata dalla presenza di due picchi che raggiungono entrambi il medesimo livelloPuò formarsi al culmine di un periodo rialzista
DOPPIO MINIMOFigura di inversione che è caratterizzata dalla presenza di due picchi all'ingiù che raggiungono entrambi il medesimo livelloPuò formarsi al culmine di un periodo ribassista
DOVISHPolitica monetaria più accomodante e a spingere al ribasso la valuta di un Paese o di un’area economica
DOW JONESIndice che rappresenta l'andamento della Borsa di New York
DOWN TRENDMovimento ribassista
DPEFDocumento di programmazione economica finanziaria
DRAWDOWNRiduzione del net asset value di un hedge fund, misurato come differenza tra un punto di massimo relativo della NAV e il successivo punto di minimo
DROP LOCKClausola di conversione della cedola di un titolo da variabile a fissa qualora il tasso d’interesse preso a base dell’indicizzazione scenda sotto il livello prefissato
DROP LOCK BONDObbligazione a tasso variabile con clausola di conversione automatica a tasso fisso
DURATAPeriodo che intercorre fra il momento di emissione e quello di scadenza di un titolo
DURATIONPeriodo di tempo necessario per recuperare il capitale investito in un certo periodoIndicatore indiretto del grado di rischio insito in un titolo obbligazionario: più è breve e più il rischio di aver sbagliato investimento è minore
EARNING YIELD (P/E)Rapporto prezzo utile, è dato dal prezzo delle azioni di una società diviso per gli utili per azione prodotti dalla società su base annuaEsso rappresenta il prezzo che gli investitori sono disposti a pagare per ogni unità di moneta di utile prodotta dalla società: maggiore è il rapporto prezzo/utile, maggiori sono le aspettative degli investitori sulle prospettive di crescita di una società
EASDAQMercato Telematico Europeo dove vengono quotate imprese di dimensioni ridotte con buone possibilità di crescita che non possono accedere ai mercati azionari principali
EBIT (Earnings Before Interest, Taxes,)Risultato aziendale o utile operativo ottenuto senza contare la gestione finanziaria e le tasse
EBITDA (

Earnings Before Interest, Taxes, Depreciation and Amortization) o MOL (Margine Operativo Lordo)
Misura l’utile di un’azienda prima della gestione finanziaria (interest), delle imposte (taxes), delle componenti straordinarie, delle svalutazioni (depreciation) e degli ammortamenti (amortization). Questa voce di bilancio verifica la capacità dell’azienda di vendere i propri prodotti/servizi a un prezzo che consenta di coprire i costi operativi sostenuti
ECN (Electronic Communication Network)Network creato per facilitare gli scambi di prodotti finanziari al di fuori dei tradizionali mercati borsistici
ECOFINConsiglio dei ministri economici e finanziari della UE
ECP (Euro Commercial Paper)Titoli a breve termine, emessi da operatori privati, non sostenuti dall’apertura di linee di credito bancario o dall’impegno dell’intermediario finanziario a sottoscrivere i titoli non collocati
EFFETTO LEVAEffetto che permette ad un investitore di ottenere un'esposizione più che proporzionale alle variazioni di prezzo dell’attività finanziaria sottostante
EMA (Exponential Moving Average)Metodo di calcolo che conserva l’intera storia della serie attraverso l’attribuzione automatica dei pesi alle diverse rilevazioni, in funzione dell’ampiezza del dominio e della distanza temporale dall’epoca d’elaborazione
EMISSIONEComplesso dei titoli azionari o obbligazionari relativi ad una singola operazione di finanziamento
EMITTENTEUno stato sovrano, un'entità sovranazionale o un'azienda che si finanzia con l'emissione di un titolo
ENGULFING PATTERNFigura di inversione nell'analisi candlestick, composta da due candele consecutive con un realbody di colore opposto in cui il corpo della seconda candela racchiude completamente quello della prima
EOD (END OF DAY ORDER)Ordine per comprare e vendere ad un prezzo specifico, esso ordine rimane aperto fino alla fine della seduta
EONIA (EURO OVERNIGHT INDEX AVERAGE)Media ponderata dei tassi overnight comunicati alla BCE
EPS (EARNING PER SHARE)Utile per azione calcolato dal rapporto tra utile netto d’esercizio e numero delle azioni del capitale sociale
EPS CONSOLIDATOEarning per Share o Utile per Azione riferito al bilancio consolidato
EQUALIZZATORECoefficiente che serve per rendere equivalente, in termini di tassazione del reddito, il trattamento di chi opta per il regime della dichiarazione o del risparmio amministrato a quello di chi sceglie il regime del risparmio gestito
EQUITY LINKEDObbligazioni il cui rendimento dipende dall’andamento del parametro a cui il titolo è agganciato
ESCO (ENERGY SERVICE COMPANIESSocietà che fornisce ai propri clienti servizi rivolti alla realizzazione di interventi di razionalizzazione del sistema di uso e di generazione locale dell'energia per ridurre i consumi e garantire un uso più efficiente dell'energia
ESTENSIONEMovimento di mercato in direzione del trend, successivo al raggiungimento di un determinato target
ETC (EXCHANGE TRADED COMMODITIES)Strumenti finanziari emessi a fronte dell’investimento diretto dell’emittente in materie prime o in contratti derivati su materie prime
ETF (EXCHANGE TRADED FUND)Fondi che replicano fedelmente l'andamento di un indice sottostante e che sono acquistabili come qualsiasi titolo azionario

ETF PLUSSegmento del mercato gestito da Borsa Italiana dedicato alla negoziazione di ETF, ETF strutturati ed ETC
ETF STRUTTURATI OICR negoziabili in tempo reale come delle azioni e gestiti con tecniche volte a perseguire rendimenti che non sono solo in funzione dell’andamento dell’indice benchmark ma tendono ad assumere una strategie di investimento
EUREPOPubblicato dall'European Banking Federation (FBE) e dall'European Repo Council (ERC). Rappresenta un tasso di riferimento per le transazioni pronti contro termine di tipo general collateral denominate in euro
EUREXMercato tedesco dei prodotti derivati; vi sono quotati futures e opzioni su prodotti finanziari e tassi d'interesse
EURIBOR (EURO INTERBANK OFFERED RATE)Parametro di riferimento del mercato interbancario dei paesi aderenti alla UEM. È rilevato giornalmente alle ore 11 a cura del Comitato di gestione dell’Euribor e diffuso sui principali mercati telematici
EURIRS (EUROPEAN INTEREST RATE SWAP)Tasso interbancario di riferimento utilizzato come parametro di indicizzazione dei mutui ipotecari a tasso fisso. È espresso sotto forma di media ponderata delle quotazioni alle quali le principali banche operanti nella Unione europea realizzano l’Interest Rate swap
EUROValuta di riferimento della Zona EuroAbbreviazione: EUR
EURO1Sistema di multilaterale per pagamenti Cross-border in euro gestito dall’Euro Banking Association (EBA) Clearing Company
EURO CLEARSistema che partecipa ai principali sistemi nazionali di deposito accentrato
EUROBBLIGAZIONIObbligazioni a tasso fisso emesse dagli Stati o da imprese e organizzazioni importanti denominate in valuta diversa da quella del mercato di emissione e collocate sul mercato europeo e internazionale
EUROMERCATOMercato finanziario dei prestiti in valuta effettuati, in Europa, al di fuori dei paesi in cui le singole valute costituiscono la moneta nazionale
EURONOTETitolo a breve termine negoziabile emesso nell’ambito di una note issuance facility o di un programma di Eurocommercial paper
EUROSISTEMAComprende la BCE e le banche centrali nazionali degli Stati membri che hanno introdotto l’euro nella terza fase della UEM. Vi partecipano attualmente le banche centrali nazionali. E' governato dal Consiglio direttivo e dal Comitato esecutivo della BCE
EV (EMBEDDED VALUE)Valore intrinseco della società calcolato come somma del patrimonio netto rettificato più il valore attuale delle polizze pluriennali in essereQuesto valore è molto price sensitive per il mercato
EV (ENTERPRISE VALUE)Esprime il valore complessivo di un’azienda dato dalla somma tra la capitalizzazione di Borsa e l’indebitamento finanziario netto
EV per AZIONEEnterprise Value diviso per il numero totale delle azioni in circolazione (ordinarie, risparmio e privilegiate)
EV/EBITRappresenta il rapporto tra l’Entreprise Value e l’EBITPiù il rapporto è elevato e più l’azione è sopravvalutata
EV/EBITDARappresenta il rapporto tra l’Entreprise Value e l’EBITDA
Più il rapporto è elevato e più l’azione è sopravvalutata
EV/FRappresenta il rapporto tra l’Entreprise Value e il FatturatoPiù il rapporto è elevato e più l’azione è sopravvalutata
EVENING STARFigura di inversione al ribasso nell'analisi candlestick
EX-DIVIDENDOTitolo azionario che viene venduto senza diritto a percepire i dividendi già dichiarati
EXPENSE RATIO DANNINel ramo danni rappresenta il rapporto tra tutte le spese, escluse le imposte e gli indennizzi, e tutti i premi netti
FABBISOGNOSaldo delle partite correnti, in conto capitale e di natura finanziariaEspresso anche come saldo fra le accensioni e i rimborsi di prestiti (che rappresenta il ricorso all’indebitamento (indebitamento netto)
FABBISOGNO PRIMARIOFabbisogno calcolato al netto delle uscite per interessi passivi
FACTORINGContratto con cui un imprenditore cede ad un altro soggetto (factor) una parte o tutti i crediti della propria impresa
FAIR VALUEIndica il prezzo che assume il futures quando è in equilibrio con lo strumento finanziario sottostante
FASE DI APERTURAGli ordini di acquisto e vendita presenti al termine della fase di pre-apertura, che risultano tra loro abbinabili e che hanno superato la fase di validazione sono eseguiti al prezzo di aperturaLe proposte in acquisto con prezzi uguali o superiori al prezzo di apertura sono abbinate con le proposte in vendita con prezzi uguali o inferiori al prezzo di apertura, secondo le priorità di prezzo e di tempo delle proposte e fino ad esaurimento delle quantità disponibili. In questa fase non è possibile immettere/revocare ordini.
FASE DI CHIUSURATutti gli ordini di acquisto e vendita presenti al termine della fase di pre-asta, che risultano tra loro abbinabili e che hanno superato la fase di validazione sono eseguiti al prezzo di chiusuraLe proposte in acquisto con prezzi uguali o superiori al prezzo di chiusura sono abbinate con le proposte in vendita con prezzi uguali o inferiori al prezzo di chiusura, secondo le priorità di prezzo e di tempo delle proposte e fino ad esaurimento delle quantità disponibili. Tutte le altre proposte, le cui condizioni non consentono la conclusione dei contratti, passano automaticamente alla fase di apertura del giorno successivo (nel caso di ordini immessi con modalità di esecuzione "valida sino a data") o vengono eliminate dal mercato (nel caso di ordini immessi con modalità di esecuzione "valida sino a chiusura di mercato")
FASE DI PRE-ASTA (PRECHIUSURA)In negoziazione si possono modificare proposte o immettere proposte di cancellazione di proposte immesse precedentementeLe proposte possono essere immesse con limite di prezzo, o "a mercato". Le proposte possono essere immesse nel book di negoziazione con diverse modalità di esecuzione: "valida fino alla data specificata"; "valido fino alla chiusura di mercato"
FASE DI PRE-ASTA (PREAPERTURA)Si determina e si aggiorna il prezzo teorico di apertura di ogni titolo; si immettono proposte di negoziazione e modificano o cancellano proposte immesse precedentementeLe proposte possono essere immesse nel book di negoziazione con diverse modalità di esecuzione: "valida fino alla data specificata"; "valido fino alla chiusura di mercato". La durata della fase di pre-apertura può essere prolungata dall'organo di controllo, per l'intero mercato o per singoli strumenti, in corrispondenza di particolari condizioni del mercato
FASE DI VALIDAZIONE (ASTA DI APERTURA)Il sistema telematico verifica la validità del prezzo teorico di apertura determinato al termine della fase precedente; se il prezzo è valido, viene assunto come prezzo di apertura per la conclusione dei contratti; se un prezzo di apertura di un titolo non supera la fase di validazione, si prolunga la fase di pre-apertura per un intervallo di tempo
FASE DI VALIDAZIONE (ASTA DI CHIUSURA)Il sistema telematico calcola il prezzo di chiusura per la conclusione dei contratti
FATTURATOVolume delle vendite che un’impresa realizza in un annoE’ un indicatore della dimensione dell’attività dell’impresa. E' il risultato della somma dei “ricavi delle vendite e delle prestazioni” e delle “variazioni dei lavori in corso su ordinazione”
FEDFederal Reserve system Banca Centrale degli USA
FIFOMetodo di valutazione delle scorte secondo il principio che le prime merci entrate sono le prime a essere utilizzate nel ciclo produttivo
FIGURAUna Figura equivale a 100 movimenti minimi rilevati su un cross valutarioNel cambio Euro/Dollaro una figura è pari a 1 centesimo
FIGURE DI CONTINUAZIONE (CONSOLIDAMENTO)Conformazioni grafiche che si verificano quando si riequilibrano momentaneamente le forze di compratori e venditori. Si tratta di interruzioni di fasi primarie di mercato che, una volta completate, ripristinano le condizioni precedenti la loro formazione. In taluni casi si presentano nella stessa forma delle figure di inversione ma sotto condizioni diverseLe principali figure sono: Bandiere, Testa e Spalle di continuazione, i Rettangoli di continuazione e alcuni tipi di Triangoli
FIGURE DI INVERSIONEConformazioni grafiche che preannunciano la fine di una tendenzaLe principali figure sono: il Doppio Massimo o Minimo, il Triplo Massimo o Minimo, il Testa e Spalle, il Rettangolo, i Massimi e Minimi Arrotondati e alcuni tipi di Triangoli
FILTROMargine impiegato per tramutare in operatività un segnale tecnico rappresentato ad esempio dalla rottura di un supporto o di una resistenza, affinché il segnale dato dal mercato sia il più affidabile possibileIl filtro si può rappresentare sia in termini percentuali, rispetto al livello di prezzo preso in esame, sia in termini temporali: vale a dire attendere che la chiusura di una barra o di una candela sia superiore o inferiore a tale livello
FINANCIAL FUTUREStrumento derivato di tipo future costituito da un contratto a termine standardizzato, relativo ad un'operazione su attività finanziarie (e.g. valute, indici azionari, obbligazioni), in una data futura ad un prezzo fissato al momento della stipula del contratto
FIXINGMomento della giornata in cui viene fissato il cambio ufficiale delle valute
FLATOperatore che non ha posizioni aperte nel mercato
FLIP-FLOP BONDObbligazione che permette all'investitore di spostarsi tra due tipi diversi di prestito
FLOATING RATE NOTE (FLOATER)Titoli di credito ad interesse variabile espressi in valuta straniera rispetto all’emittenteScambiati sul mercato di Londra ed agganciati al Libor
FLOORLimite inferiore al tasso di interesse di un titolo a tasso variabile
FLOTTANTEQuantitativo di azioni di una società in circolazione sul mercato
FLUSSO di CASSADisponibilità finanziaria che si sviluppa nell’impresa in un determinato periodo di tempoTotale degli utili meno le imposte ed i dividendi pagati, più le riserve per ammortamento del capitale fisso
FOMC (Federal Open Market Committee)Braccio operativo della statunitense Federal Reserve
FONDAMENTALIInformazioni relative ad un titolo, deducibili dall'analisi dei bilanci societari
FONDI AD ACCUMULAZIONETipo di fondo o azione che consente il reinvestimento automatico del reddito conseguito dal sottostante portafoglio. Il numero di quota-parte d'accumulazione non cambia con il reinvestimento del reddito Nel caso di fondi domiciliati nel Regno Unito il reddito viene reinvestito su base netta (ad avvenuta detrazione delle tasse). Per quanto riguarda i fondi domiciliati offshore, il reinvestimento viene normalmente rinegoziato su base lorda. La responsabilità fiscale dei singoli investitori è determinata dal paese di residenza
FONDI ETICIFondi comuni di investimento che ispirano la scelta degli impieghi in azioni, obbligazioni e titoli di Stato a critreri etici di selezione
FONDI GARANTITIComprendono due tipi base: quelli che garantiscono una remunerazione di capitale o una proporzione prescritta di capitale (di solito dal 90 al 95%) su un periodo fisso, approssimativamente equivalenti alle remunerazioni a tasso d'interesse fisso sul lungo termine o alle remunerazioni del mercato azionario meno i costi delle opzioni o dei "future" dell'"assicurazione" e quelli che offrono protezione al ribasso "graduale" o a regolazione variabile, di norma limitata al 5-15% a corrispettivo delle remunerazioni del mercato azionario meno, come sopra, il costo dell'"assicurazione"
FONDI INDICIZZATIFondi collettivi d'investimento mirati a rispecchiare la performance di un indice di mercato azionario
FONDO APERTOForma pensionistica complementare istituita direttamente da banche, società di intermediazione mobiliare, compagnie di assicurazione e società di gestione del risparmio. Realizzato mediante la costituzione di un patrimonio separato e autonomo all’interno della società istitutrice finalizzato esclusivamente all’erogazione di prestazioni previdenziali
FONDO BILANCIATOFondo comune che investe sia in azioni che in obbligazioni
FONDO CHIUSOFondo comune d'investimento il cui capitale, in un ammontare fisso, è stato raccolto solo al momento della costituzione del fondo. La sottoscrizione avviene in un unica soluzione ed i sottoscrittori non possono chiedere il rimborso delle quote se non alla scadenza del fondo o in casi eccezionali previsti dal regolamento
FONDO COMUNE DI INVESTIMENTORaccolta di denaro di una pluralità di risparmiatori. Tale capitale viene utilizzato dalla società di gestione per acquistare titoli (azioni, obbligazioni e titoli di stato). I titoli acquistati sono di proprietà di tutti i sottoscrittori in proporzione al capitale investito e costituiscono un patrimonio indiviso
FONDO DI INVESTIMENTO INDICIZZATOUn fondo comune d'investimento aperto, il cui portafoglio titoli è composto in modo tale che i risultati dell'investimento sono esattamente identici ai risultati dell'intero mercato in un determinato periodo di tempo. A tale scopo, il numero di titoli di ciascuna società quotata nel mercato o inserita in un indice di mercato devono essere presenti nel fondo in percentuale esattamente identica alla quota di mercato rappresentata da quel titolo in relazione all'intero mercato azionario o all'intero indice su cui si basa il fondo
FONDO MONETARIO INTERNAZIONALEIstituzione nata dagli accordi di Bretton Woods con l’obiettivo di promuovere la cooperazione monetaria internazionale, facilitare l'espansione del commercio, promuovere la stabilità e l'ordine dei rapporti di cambio
FONDO NO LOADSottoscrizione senza commissione d'entrata né d'uscita
FONDO OFF SHOREFondo comune d'investimento costituito sotto forma di società a responsabilità limita, che opera in maniera alquanto spregiudicata con capitali di investitori privati
FONDO PENSIONESistema di previdenza riservata ai lavoratori di un’impresa o di una categoria professionale, solitamente fatta ad integrazione del sistema pensionistico pubblico
FONDO SENZA SPESEUn fondo comune d'investimento che non fa pagare al sottoscrittore nessuna spesa d'acquistoPuò far pagare un diritto fisso di gestione del fondo
FORECASTPrevisione di mercato
FOREIGN EXCHANGE (FOREX, FX)Mercato delle valute. È Il mercato più liquido al mondo, aperto da domenica notte fino al venerdì notte. Si scambia una valuta con un'altra
FORME PENSIONISTICHE COMPLEMENTARIForme di previdenza ad adesione volontaria istituite per garantire agli iscritti un trattamento previdenziale aggiuntivo a quello pubblico attuate mediante i fondi pensione negoziali, i fondi pensione aperti e le forme pensionistiche individuali di tipo assicurativoEsempio: PIP
FORWARDContratto a termine per il quale si fissa il prezzo di un bene che sarà consegnato e pagato in data futuraI contratti forward sono utilizzati per coprirsi dal rischio di prezzo (hedging)
FORZA LAVORO POTENZIALESottoinsieme delle persone che si dichiarano in cerca di lavoro, sono disponibili a lavorare nelle prossime due settimane e anche se non lo hanno fatto nelle ultime quattro settimane, affermano di aver compiuto una o più azioni di ricerca da 2 a 3 mesi prima dell’intervista
FORZA RELATIVAMisura il prezzo di un titolo relativamente alla performance della seduta precedente
FRANCO SVIZZERO (CHF)Valuta di riferimento della Svizzera
FRAZIONAMENTORiduzione del valore nominale della singola azione
FREQUENZA CEDOLENumero di cedole pagate dall'emittente del titolo durante l'anno
FTSE100indice della borsa di Londra elaborato dal Financial Times costituito dai 100 Titoli con maggiore capitalizzazione di mercato e liquidità
FULL MARKETFase rialzista del mercato
FUNDSCambio tra il Dollaro Statunitense e quello Canadese (USD/CAD)
FUSIONEDue o più società si uniscono costituendone una nuova o, in alternativa, quando una ne incorpora un'altra (fusione per incorporazione)
FUTURESContratti a termine trattati sui mercati regolamentati relativi ad attività finanziarieI sottostanti dei contratti future possono essere azioni, merci, indici, valute etc...
GAMMARapporto tra la variazione del delta e la variazione nel prezzo del fisso sottostanteIl gamma misura quanto cambia il delta al variare di un punto percentuale del prezzo del sottostante
GAPDiscontinuità nel movimento dei prezzi tra due successive rilevazioniIndividua livelli di prezzo che non hanno dato luogo a contrattazioni e che possono fornire indicazioni di accelerazione o inversione della tendenza in atto
GARANTEOffre la garanzia reale o personale per il debitore
GENERAL ARRANGEMENTS TO BORROW (GAB)Accordi istituiti nel 1962 ed emendati nel 1983, che prevedono, in particolari condizioni di crisi del sistema monetario internazionale, la messa a disposizione dell’FMI di crediti da parte dei paesi del G10 e dell’Arabia Saudita
GESTIONE ATTIVAPolitica di investimento attraverso cui il money manager si pone l'obiettivo di fare meglio dell'andamento del mercato dove il fondo investe e si ottiene sovrappesando oppure sottopesando l'esposizione rispetto al benchmark di riferimento
GESTIONE PASSIVAL'obiettivo di questa metodologia operativa è quella di replicare l'andamento del benchmark prescelto e/o dell'indice di mercato ove il fondo investeGli ETF applicano questa metodologia
GESTIONE PATRIMONIALEAttività svolta dagli intermediari autorizzati (SIM, BANCHE, FIDUCIARIE) che investono il capitale dato loro in gestione in valori mobiliariLa società deve predisporre dei conti individuali, che permettano al cliente di individuare in ogni momento i beni di sua proprietà, e di cambiare la composizione del portafoglio se lo ritiene opportuno
GIARDINETTOPortafoglio titoli diversificato per minimizzare i rischi d’investimento
GILTSTitoli emessi dal UK Debt Management OfficeHanno scadenza compresa tra 1 e 50 anni e prevedono generalmente un tasso fisso, pagato con cedole semestrali
GIORNI VALUTATempo che intercorre tra la presentazione di un titolo di credito per il pagamento e il giorno nel quale i fondi corrispondenti diventano materialmente disponibili
GLOBAL BONDTitolo obbligazionario emesso simultaneamente sull’euromercato e sul mercato interno del Paese nella cui valuta il titolo è denominato
GLOBAL COORDINATORIntermediario finanziario che svolge il ruolo di coordinamento di tutte le istituzioni finanziarie che partecipano a un'offerta globale
GODIMENTOGiorno di maturazione degli interessi di un' obbligazione o dei dividendi di un' azione
GOLDEN SHAREAzione che assegna al proprietario (lo Stato o un suo rappresentante), nelle privatizzazioni, diritti più ampi rispetto a quelli che spettano normalmente ai possessori dello stesso titoloE' esercitata per tutelare pubblici interessi
GOOD TIL CANCELLED (GTC)Un ordine di comprare o vendere ad un prezzo specifico valido finché non viene completato o cancellato dal cliente
GOPHER (GUPPY)Cambio tra la sterlina e lo yen (GBP/JPY)
GRAFICO A BARREMetodo di rappresentazione grafica dei prezzi che utilizza barre verticali che congiungono, nel tempo di contrattazione considerato, il massimo e il minimo realizzatiIl prezzo di apertura è annotato con un piccolo tratto orizzontale sulla sinistra della barra; analogamente il prezzo di chiusura è annotato sulla destra della barra
GRAFICO A CANDELE GIAPPONESIRappresentazione grafica dei prezzi di un titolo, che si ottiene dalla sequenza di più rettangoli (candele) rappresentanti la relazione esistente tra livello di apertura, massimo, minimo e chiusura del prezzo. Il solo rettangolo (corpo della candela) rappresenta la distanza fra apertura e chiusura, mentre le linee che si dipartono al di sopra e al di sotto del rettangolo, indicano il massimo e il minimo realizzati (ombre della candela)Se il livello di apertura è maggiore del livello di chiusura, la candela è colorata di nero; viceversa, se il livello di apertura è minore del livello di chiusura la candela resta bianca
GRAFICO LINEARESi basa sul prezzo di chiusura di un titolo ed è dato da una serie di punti che individuano le quotazioni nel tempo, di solito congiunti fra loro da segmenti lineari per rendere più comprensibile il movimento dei prezzi in attoNon si ritiene che questa rappresentazione sia sufficiente per una corretta analisi del titolo
GRAFICO POINT e FIGUREMetodo di rappresentazione grafica in cui, ogni giorno, i prezzi di un titolo si muovono di uno specifico ammontare (box). Sono segnate una serie di "X" (se il mercato sale) o una serie di "O" (se scende) su colonne verticaliSe i prezzi non mutano la propria direzione di uno specifico ammontare (il reversal), il trend si considera "forte" e nessuna nuova colonna viene costruita. Se si verificano le condizioni per un reversal, si comincia immediatamente a disegnare una nuova colonna verticale, alla destra dell'ultima colonna formatasi, ma di opposta direzione. Si tratta di un tipo di grafico che non considera il fattore "tempo
GREEN SHOEOpzione, nell'ambito del collocamento di azioni, che l'emittente offre ai consorzi di garanzia (sponsor e banche)Consente di acquistare al prezzo di offerta entro un breve periodo di tempo dopo la data di collocamento
GREY MARKETMercato non ufficiale, nel quale vengono contrattati titoli di prossima emissioneLe contrattazioni solitamente avvengono nel periodo che va dalla data di annuncio fino a quella del primo giorno di scambio sul mercato ufficiale
GROWTH STOCKAzioni di imprese che hanno la possibilità di investire in progetti che guadagnano più del costo opportunità del capitale
HAMMERFigura rialzista della candlestick analysis (analisi per mezzo delle candele giapponesi)Un Hammer è una candela con un piccolo body e una lunga lower shadow
HANG SENGIndice della borsa di HONG KONG
HAWKISHPolitica monetaria più restrittiva e a spingere al rialzo la valuta di un Paese o di un’area economica
HEDGEOperazione finalizzata a ridurre il rischio di una posizione di investimento esistente
HEDGE FUNDFondo comune di investimento che ha come obiettivo la generazione di rendimenti costanti nel tempo
HEDGINGAcquisto o vendita di un prodotto derivato finalizzato a limitare i rischi assunti con altre posizioni aperte di segno opposto o con l'effettiva detenzione del sottostante
HIGHPrezzo massimo registrato nella giornata o nel periodo di osservazione da un’attività finanziaria
HIGH YIELDSono titoli obbligazionari emessi da imprese, stati sovrani o altre entità, ai quali viene attribuito un Rating ridotto (per Standard & Poor's pari o inferiore a BB) e che di conseguenza offrono un rendimento maggiore rispetto a titoli con un Rating più elevatoSpesso le obbligazioni High Yield vengono definite Junk Bonds
HKMABanca centrale di Hong Kong
HOLDMantenere una posizione assunta in precedenza
HOLDINGSocietà finanziaria che non produce direttamente beni e servizi, ma possiede partecipazioni azionarie in altre imprese in misura tale da controllarne l’attività per realizzare guadagni
HOME BANKINGServizio bancario con il quale l’utente privato, mediante collegamento telematico con la propria banca, può effettuare dal proprio pc operazioni quali ordini di pagamento, richieste di assegni, pagamento di utenze e può ricevere informazioni relative alla situazione del proprio rapporto con l’istituto di credito
ICHIMOKUIndicatore tecnico utilizzato per definire i trend di mercato, i livelli di supporto e di resistenza. Il grafico Ichimoku Kinko Hyo è composto da cinque linee ed una nuvola
IME (ISTITUTO MONETARIO EUROPEO)Istituto attp alla predisposizione del quadro regolamentare, organizzativo e logistico necessario per l’attuazione della fase finale dell'euro, caratterizzata da una moneta e una politica monetaria uniche; la promozione del coordinamento delle politiche monetarie degli Stati membri; il controllo del funzionamento dello SMESostituito dalla BCE
IMMOBILIZZAZIONIImmobili, impianti e qualsiasi altro tipo di capitale fisso o proprietà, utilizzati in un'attività economica, che non vengono consumati con l'uso o convertiti in moneta nel corso dell'esercizio
IMRIndice del Mercato Ristretto
IN THE MONEYViene così definita un’opzione nel momento in cui il prezzo di mercato permette un guadagno rispetto a quello dell’opzione (o strike price)
IN THE MONEY
Opzione che garantisce un guadagno immediato qualora fosse immediatamente esercitata
Ad esempio il prezzo dell'attività sottostante è maggiore del prezzo di esercizio per le opzioni Call e il caso opposto per le opzioni Put
INAVValore teorico del NAV calcolato in continuo durante le sedute di mercato
INCOME BONDSTitoli obbligazionari non garantiti sui quali l'interesse viene pagato dall'emittente solo se gli utili lo permettono
INCOME STOCKAzioni che offrono un alto tasso di dividendo
INDICATORE ECONOMICOGrandezza numeraria elaborata con lo scopo di informare sull’andamento dell’economia
INDICEMostra la media ponderata delle variazioni dei prezzi di un insieme di titoli nel periodo di riferimento
INDICE COMITIndice di Borsa che misura l'andamento delle quotazioni delle azioni presenti nel listino ufficiale
INDICE DEI PREZZI AL CONSUMOMedia di un paniere di beni di largo consumo sul quale si basano gli adeguamenti salariali a seguito di perdita di potere d'acquisto subita dalla moneta
INDICE DI PRODUTTIVITA'Rapporto tra il margine di intermediazione e i costi operativi
INDICE DI SHARPEMisura l’affidabilità di un investimento finanziario in termini del maggiore rendimento coniugato con il minore rischio. Il metodo confronta l’investimento analizzato con quello tradizionale a rischio minimo (Bot)Più l’indice è elevato, più alto è il valore aggiunto del gestore finanziario
INDICE DI SORTINORapporto esistente tra il rendimento ottenuto in eccesso a quello atteso rispetto alla probabilità statistica di perdita
INDICE FINANZIARIOIndicatore che registra le performance dei titoli che lo compongono nel corso di un determinato periodo di riferimento
INDICI BORSISTICIIndicatori che esprimono in forma sintetica l’andamento del mercato borsistico
INDUSTRIA CICLICAIndustria che risente degli alti e bassi del ciclo economicoImprese che producono beni capitali
INFLAZIONEAumento del livello medio generale dei prezzi di beni e serviziDiminuzione progressiva del potere di acquisto della moneta
INFORMATION RATIOIndica la capacità del gestore di sovraperformare il benchmark, in relazione al rischio assunto. Calcolato rapportando il differenziale di rendimento tra fondo e indice di riferimento, alla Tracking Error Volatility, che indica la volatilità dei rendimenti differenziali di un fondo rispetto ad un indice di riferimento
INSIDERFigura professionale che possiede informazioni fondamentali che possono influire sul prezzo di uno strumento finanziario e che non sono a disposizione del pubblicoFigura professionale non legale
INSIDER TRADINGOperazioni di trading effettuate da un insider
INTER MARKET ANALYSISAnalisi dei collegamenti che legano strumenti diversi
INTERESSERemunerazione dovuta a fronte della disponibilità di una certa somma di denaroGeneralmente si calcolano su base annua
INTERESSI ANNUALI
Tasso di interesse corrisposto annualmente sul titolo
INTERESSI ATTIVI
Aggregato di bilancio dato dalla somma degli interessi su titoli a reddito fisso, degli interessi su crediti verso enti creditizi, degli interessi su crediti verso clientela e altri interessi attivi
INTERESSI NETTI
Saldo della gestione finanziaria che scaturisce dalla contrapposizione tra i proventi rivenienti dagli investimenti finanziari e gli oneri corrisposti a fronte dei prestiti ricevuti
INTERESSI PASSIVI
Aggregato di bilancio dato dalla somma di interessi su debito verso enti creditizi e altri interessi passivi
INTEREST RATE FUTUREStrumento derivato, appartenente alla categoria dei financial futures, costituito da un contratto a termine, standardizzato, relativo ad un'operazione di acquisto/vendita di titoli a tasso fisso, in una data futura, ad un prezzo prefissato al momento della stipula del contratto
INTEREST RATE SWAP

Contratto swap sui tassi di interesse
INTERMEDIARIO
Figura istituzionale che acquista e vende titoli in Borsa per conto dei suoi clienti
INTERSEZIONE DI DUE MEDIE MOBILIL’intersezione di più medie mobili con diversi periodi di media può essere in grado di individuare alcuni segnali operativiSi sovrappongono i grafici di una media mobile di breve e di lungo periodo ricercando le intersezioni fra le curve come segnali operativi. Quando la corta taglia la lunga dal basso verso l'altro si genera un segnale di buy, simbolo che il titolo si è portato in una fase di forza rispetto al passato
INTRADAYNel corso della stessa giornata
INVESTABLE WEIGHT FACTOR (IWF)
Variabile utilizzata per la definizione dell’indice S&P/Mib ed esprime la capitalizzazione di borsa di un titolo pesata in base al criterio del flottante
INVESTIMENTI A BENEFICIO ASSICURATI
Investimenti di rami vita i quali ne sopportano il rischio e derivanti dalla gestione dei fondi pensione
INVESTIMENTO MINIMO EURO
Spesa corrispondente alla negoziazione del lotto minimo
INVESTITORI ISTITUZIONALI
Intermediari che investono un patrimonio per conto di altri soggettiEsempi sono: Fondi comuni di investimento, banche, società assicurative, fondi pensione
INVESTMENT BANK
Banca specializzata nel collocamento di titoli emessi dalla propria clientela
INVESTMENT GRADE
Grado d'investimento per i titoli di reddito fisso definito dalle agenzie di rating
IPERCOMPRATOForte domanda per uno strumento finanziario che innesca negli operatori l’attesa di correzione
IPERVENDUTOForti vendite che hanno colpito uno strumento finanziario che innescano negli operatori l’attesa di un rimbalzo
IPO (Initial Public Offerings)La prima offerta di titoli azionari di una società al pubblico
ISAE (Istituto di Studi e Analisi Economica)Effettua le indagini congiunturali
ISIN (International Securities Identification Numbering System)Codice attribuito unicamente ai titoli, come definiti dalle norme ISO 6166. Esso consente di identificare in modo univoco presso tutti i paesi membri dell'ISO i titoli in circolazione. Il codice ISIN è un alfanumerico di 12 elementi, di cui i primi due identificano il paese di riferimento e i seguenti costituiscono il codice locale attribuito al titoloLa gestione dei codici ISIN è responsabilità delle NNAs. La funzione di codificazione per l'Italia è svolta dall'UIC
ISO (INDIVIDUAL STOCK OPTION)Contratto di opzione su singoli titoli azionari quotati alla borsa italiana
ISO ALFASono contratti uniformi a termine con i quali una delle parti, dopo aver pagato il premio, acquista la facoltà di acquistare (opzione call) o vendere (opzione put) ad una determinata data un certo quantitativo delle attività a cui sono legati
ITALIAN DERIVATES EQUITY MARKET (IDEM)Mercato a termine dei derivati azionari del mercato italiano
JGN (Japanese Government Bonds)Titoli di Stato nipponici
JOINT VENTURESocietà di capitali costituita con la partecipazione di più imprese anche di diversa nazionalità
JUMBO CERTIFICATE OF DEPOSITCertificato di deposito avente un valore facciale molto alto (oltre i centomila dollari), il quale può essere emesso a sconto, oppure offrire una remunerazione variabile legata a tassi rilevati a scadenza periodica sul mercato monetarioIl rendimento è superiore a quello di strumenti di debito dello stesso genere
JUNK BONDSObbligazioni ad alto rischio emesse da società che occupano uno dei posti più bassi nella scala della solidità economico-finanziariaHanno un rendimento superiore a quello di altri titoli a reddito fisso. In termine di rischio, sono valutati al di sotto del grado più basso richiesto per un investimento sicuro
KIWIIdentifica il dollaro neozelandese
LAGGING INDICATORSIndicatori economici che seguono in ritardo la serie di riferimento
LBO (LEVERAGE BUY OUT)Acquisizione di un'impresa finanziata in gran parte tramite ricorso al debito e quindi alla cosiddetta leva finanziaria (leverage)
LEAD BANKBanca con funzioni di coordinamento di un gruppo di istituzioni finanziarie, dove quest’ultime partecipano a un prestito sindacato o a un consorzio di collocamento di un’emissione di titoli
LEADING INDICATORIndicatori economici con caratteristiche anticipatrici rispetto alla serie di riferimentoRisultano utili per prevedere l’andamento futuro dell’economia
LEASE BACKVendita di una propria attività (solitamente immobili industriali, impianti al completo, grossi macchinari, ecc.) a una leasing company, con l’accordo che quest’ultima la riceda in leasing
LEASINGForma di finanziamento o contratto di affitto che si articola nella locazione ad un imprenditore o ad una società, per il periodo previsto dal relativo contratto e dietro pagamento di un canone, di beni strumentali o immobili
LEVA FINANZIARIAMoltiplicatore del capitale investitoTramite la Leva è possibile investire soltanto un margine di garanzia rispetto al totale
LEVERAGERapporto fra il totale dei debiti di un’impresa e il valore della stessa impresa ai prezzi di mercato
LIABILITYObbligo di consegnare ad una controparte di un importo di valuta
LIBOR (London Interbank Bid Rate)Tasso di Interesse a breve termine del mercato interbancario londineseUtilizzato come Benchmark nelle operazioni di finanziamento
LIFE CYCLECostruzione di un’asset allocation (strategica) dinamica, variabile automaticamente nel tempo man mano che l’investitore si avvicina a un dato orizzonte temporale (target date) rappresentato tipicamente dal momento del pensionamento
LIFFEMercato dei future londinese
LIFOMetodo di valutazione delle scorte secondo il principio che le prime merci entrate sono le ultime a essere utilizzate nel ciclo produttivo
LIQUIDAZIONELa chiusura di una posizione esistente attraverso l’esecuzione di una transazione di compensazione
LIQUIDITA'Facilità, il tempo richiesto e la riduzione di prezzo da accettare rispetto al valore iniziale per perfezionare un ordine
LIQUIDITY PROVIDEROperatori che garantiscono un adeguato livello di liquidità sugli strumenti finanziari negoziatiEsempio: Market Maker e Specialist.
LISTINOInsieme dei titoli quotati in un certo mercato borsistico
LOCK IN PROFITSStrategia di trading che permette di "catturare" gli utili e di preservarli fino alla fine della vita dell'investimento
LOCK-UPAccordo che vincola i principali azionisti di una società a non vendere la loro quota fino a una certa data
LOCK-UP EXPIRATION
Fine di un accordo di lock-up: chi era vincolato può vendere le sue azioni
Il valore del titolo prevedibilmente cala, almeno nell’immediato
LONG (LUNGO)Posizione al rialzo
LOONIEIdentifica il dollaro canadese
LOSS RATIORapporto tra costo dei sinistri e sul premi netti di competenza (e non dell'esercizio)
LOTTODimensione minima consentita che un trader può utilizzare in un operazione sul mercato valutario
LOTTO MINIMOQuantitativo minimo di titoli che si possono acquistare o vendere in bloccoOgni società prevede un quantitativo minimo, di entità variabile
LOWPrezzo minimo registrato nella giornata o nel periodo di osservazione
LOWER SHADOWLinea che unisce il minimo ed il real body di una candela
LTRO (Long-term refinancing operations)Operazioni di rifinanziamento a lungo termine approvate dalla Banca centrale europea
LUNGO TERMINEStrumenti finanziari con durata superiore ai 3 anni
M1
Indicatore della quantità di moneta che comprende il circolante ed i depositi bancari in conto corrente
M2
Indicatore della quantità di moneta che comprende l'M1, i depositi a risparmio bancari e postali, i buoni postali fruttiferi, la raccolta bancari con pronti contro termine e i certificati di deposito bancari
M3
Indicatore principale della quantità di moneta presente in un sistema economico. In Italia nell'M3 sono incluse M2, i BOT e le accettazioni bancarie
MACD (Moving Average Convergence/Divergence)Media mobile della convergenza/divergenza ed è calcolata sottraendo il valore di una media mobile esponenziale a 26 periodi da una media mobile a 12 periodiSegnali di acquisto sono generati quando il MACD buca dal basso la sua media mobile; viceversa segnali di vendita sono generati quando il MACD buca la sua media mobile verso il basso
MAJORS
Le otto valute maggiormente scambiate sul mercato Forex (Dollaro Statunitense, Euro, Yen, Sterlina, Franco Svizzero, Dollaro Canadese, Dollaro Australiano e Dollaro Neozelandese)
MANAGEMENT
Insieme dei manager di un’azienda, ovvero i dirigenti che hanno il compito di guidare l’azienda stessa e organizzarne le risorse
MANAGEMENT BUY-IN

Acquisizione di una azienda ad opera di un gruppo di manager esterni rispetto all'azienda stessa attuata attraverso l'indebitamento (leveraged buy-out)Siverifica quando viene a mancare la guida dell'impresa per disaffezione o per problemi di capacità professionale o di successione
MANAGEMENT BUY-OUT
L'acquisizione del controllo di maggioranza o della totalità del capitale di un'impresa da parte dei suoi dirigenti, che provvedono successivamente a gestirla in proprio. Il capitale necessario per l'operazione viene preso in prestito dando come garanzia le attività dell'impresa
MANAGEMENT FEE

È la commissione retrocessa alla società di gestione. Costituisce una voce importante all'interno del TER
MARGIN CALL
Ordine di ricostituzione del margine originale di un contratto derivato, pena la chiusura del contratto
MARGINE DI GARANZIA
Somma di denaro richiesta per l’apertura e il mantenimento di posizioni in contratti Derivati Rappresenta una percentuale del nominale effettivamente negoziato
MARGINE DI INTERESSE LORDOComponente di reddito di una banca derivante dalla sua tradizionale attività di intermediazione (raccolta prestiti e titoli). Esso comprende i ricavi da raccolta (intesi come mark down x volumi) e i ricavi da impieghi (intesi come mark up x volumi)
MARGINE DI INTERESSE NETTODifferenza fra il margine di interesse lordo e le rettifiche nette di valore su crediti e su accantonamenti ai fondi rischi su crediti
MARGINE DI INTERESSE/MARGINE DI INTERMEDIAZIONE
Indica la percentuale di ricavi derivante dall’attività creditizia tradizionale e permette di capire in che misura la banca è esposta all’andamento dello spread d’interesse e dei volumi d’intermediazione
Più l’indice è alto e più i ricavi dipendono dall’attività tradizionale
MARGINE DI PROFITTO
L'ammontare di profitto netto che deriva ad un imprenditore dalla vendita del prodotto, dopo avere pagato tutti i fattori della produzione che hanno contribuito alla sua realizzazione
MARGINE FINANZIARIODifferenza tra profitti da operazioni finanziarie e perdite da operazioni finanziarie
MARGINE FINANZIARIO E DI SERVIZISomma del margine finanziario e del margine di servizi. Il margine finanziario è la componente di reddito derivante dalla gestione del portafoglio titoli non immobilizzato e dalle operazioni su valute e metalli preziosi. Il margine di servizi è la componente di reddito che origina dall'area dei servizi erogati (banca come broker, dealer e asset manager)
MARGINE INIZIALE
Deposito iniziale richiesto per aprire una posizione in un contratto derivato. Rappresenta il capitale iniziale che un broker richiede che un trader abbia nel suo conto a garanzia per ogni operazione con leverage aperta sul mercato
MARKET MAKERNotizia o evento in grado di muovere il mercato
MARKET MAKERIntermediario finanziario che può garantire la Liquidità di tutte le categorie di strumenti finanziari
MARKET TIMINGMomento più opportuno per operare sul mercato attraverso strumenti analitici
MARKING TO MARKETTecnica mediante la quale la Cassa di compensazione e garanzia assicura il buon fine di tutti i contratti future attraverso la tenuta di una speciale contabilità
MASSIMO DI GIORNATAPrezzo massimo registrato dal titolo dall’inizio della seduta
MATIF ( Marchè à terme international de France)Mercato dei contratti a termine di Parigi
MATRICOLASocietà che debutta in Borsa
MATURITYData alla quale un prestito deve essere rimborsato
MEDIA MOBILETecnica matematica utilizzata per attenuare le fluttuazioni erratiche dei prezzi
MEDIA MOBILE ESPONENZIALEMedia Mobile il cui metodo di calcolo conserva l’intera "storia" della serie attraverso l’attribuzione automatica dei "pesi" alle diverse rilevazioni, in funzione dell’ampiezza del dominio e della distanza temporale dall’epoca d’elaborazione
MEDIA MOBILE PONDERATAMedia Mobile caratterizzata dall'attribuzione di pesi decrescenti ai valori più remoti
MEDIA MOBILE TRIANGOLAREMedia mobile il cui calcolo attribuisce un peso maggiore ai prezzi della porzione centrale del periodo di calcolo
MEDIAREComprare altre azioni di una stessa società, quando quelle possedute perdono valoreLo scopo è quello di abbassare la media di acquisto, ossia il valore medio del proprio portafoglio
MEDIO TERMINEStrumenti finanziari con durata compresa tra 1 e 3 anni
MEFOPSocietà per lo sviluppo del Mercato dei Fondi Pensione
MERCATI FINANZIARI EMERGENTIMercati finanziari dei paesi in via di sviluppoElevato rischio e volatilità
MERCATO BORSISTICOMercato non ufficiale, nel quale sono contrattati titoli di prossima emissione
MERCATO DEI BLOCCHIMercato complementare a quello ordinario di borsa, limitato alle transazioni di titoli di importo particolarmente elevato rispetto a quello usuale
MERCATO GRIGIOMercato non regolamentato dove avvengono comunque degli scambi, ad esempio delle azioni di una matricola ancora in fase di collocamento o appena collocata ma ancora non trattata nel mercato telematico
MERCATO NON REGOLAMENTATOMercato non sottoposto ad autorità di vigilanza (OTC)
MERCATO ORSOMercato caratterizzato da quotazioni in calo
MERCATO PARALLELOMercato libero (non ufficiale) delle divise estere, non soggetto a controlli o restrizioni valutarie
MERCATO PRIMARIOComplesso delle operazioni di sottoscrizione o collocamento dei titoli fra il pubblico dei risparmiatori
MERCATO PRIMARIO DEI VALORI MOBILIARIMercato nel quale vengono offerti i titoli di nuova emissione
MERCATO REGOLAMENTATOPresenza di una disciplina sull’organizzazione di mercato, cioè dell’operatività, i requisiti per la quotazione, i requisiti per diventare intermediari, le regole di negoziazione. Il regolamento è approvato da un’autorità di controllo, in Italia la Consob. Tale regolamento viene steso dall’assemblea dei soci della società che gestisce il mercato e la Consob verifica che le regole non danneggino l’interesse comune
MERCATO RISTRETTOSi comprano e vendono titoli che non figurano nel listino di Borsa
MERCATO SECONDARIOComplesso delle negoziazioni su titoli già emessi o comunque già collocati fra il pubblico dei risparmiatori
MERCATO SECONDARIO DEI VALORI MOBILIARIMercato nel quale vengono scambiati titoli già in circolazione
MERCATO TOROMercato caratterizzato da quotazioni in crescita
MERCHANT BANKSocietà volta a sviluppare un'attività di acquisizione e di ristrutturazione di altre società, sia nazionali che estere, per favorirne lo sviluppo sul piano economico-aziendale oltre che finanziario
MESE DI CONSEGNAMese in cui scadono i contratti a termine e si devono consegnare i beni relativi
Le scadenze sono il terzo venerdì del mese
METODO RATEOMetodo utilizzato per il calcolo degli interessi. Per i titoli del mercato monetario (BOT e PCT) il calcolo viene effettuato dividendo il numero dei giorni effettivi maturati per 360. Per il mercato finanziario il calcolo del rateo di interesse prevede il rapporto tra i giorni effettivi maturati e i giorni effettivi (di anni, semestri, ecc.) previsti dal presito (ACT/ACT)
MICRO-LOTTO1/100 di Lotto e quindi a 1/10 di un Mini Lotto. Equivale a 1.000 unità della valuta base
MIDMercato per la negoziazione di depositi interbancari attraverso il circuito telematico, al quale possono partecipare le banche
MIF (Mercato Italiano Dei Futures) Mercato dove vengono negoziati i titoli di stato,BTP decennali e quinquennali
MINI-LOTTO1/10 di Lotto e quindi a 10.000 unità della valuta base
MINIMO DI GIORNATAQuotazione più bassa registrata da uno strumento finanziario nel corso della seduta
MINORS
Le valute Minors sono tutte quelle non facenti parte del gruppo Majors, le otto valute più scambiate sul mercato Forex
MINUSVALENZA
Ammontare economico negativo (perdita) risultante da una vendita di un'attività ad un prezzo inferiore a quello d'acquisto
MOMENTUM
Indicatore che confronta il prezzo attuale con quello di n-giorni fa
MONEY BROKERNegli Usa intermediario che svolge attività di intermediazione in valute; in Gran Bretagna intermediario che al fine di ottenere un credito fa da tramite fra i suoi clienti e le banche o altre istituzioni finanziarie
MONTE TITOLISistema di custodia e amministrazione accentrata di titoli azionari e obbligazioni quotati in borsa, che consente di trasferire la proprietà dei titoli con una semplice registrazione contabile
MSCI (Morgan Stanley Capital Index)Indica l’insieme degli indici calcolati dalla Morgan Stanley. L’MSCI world è l’indice globale, ricavato da un calcolo ponderato su tutte le borse del mondo, in base alla loro capitalizzazione
MTA (Mercato Telematico Azionario)Mercato in cui si negoziano contratti di compravendita relativi ad azioni, obbligazioni convertibili, warrant e diritti d’opzione
MTC (Monetary Policy Committee)Comitato operativo della Banca centrale inglese
MTOMercato telematico delle opzioni
MTSMercato telematico dei titoli di stato dove le negoziazioni avvengono attraverso un’organizzazione di operatori non aperta al pubblico
MULTIPLO DEL BENCHMARKE' il rapporto tra il valore dello strumento e l'indice benchmark
NAFOPAssociazione nazionale dei professionisti e delle società di consulenza finanziaria Indipendente fee onlyIl suo scopo è quello di regolare, tutelare e sviluppare lo sviluppo dell’esercizio della professione di consulente finanziario indipendente, nonché la cura, la qualificazione professionale e la diffusione della conoscenza presso il pubblico della professione e del suo ruolo
NAFTA (North American Free Trade Agreement)Accordo di libero scambio in vigore dal 1994 tra Stati Uniti, Canada e Messico, che prevede la liberalizzazione degli investimenti e degli scambi di servizi e prodotti all'interno dell'area
NAIRU (Non-Accelerating Inflation Rate of Unemployment)Tasso di disoccupazione coerente con la stabilità dei prezzi
NASDAQ (National Association of Securities Dealers Automated Quotation)Mercato azionario telematico statunitense, nato per offrire l'opportunità di finanziarsi sul mercato alle imprese medio piccole con elevato potenziale di crescita
NAV (Net Asset Value)Nei bilanci societari rappresenta il valore del patrimonio che è imputabile ad una determinata classe di titoli della società
NBV (NEW BUSINESS VALUE)Stima del valore per l'assicurazione della nuova raccolta di portafoglio Vita nel periodo in esame
NECKLINENell'analisi tecnica è la linea che congiunge i due minimi in caso di testa e spalleLa rottura della Neckline conferma il completamento della figura di inversione
NEGOZIAZIONE CONTINUAFase in cui le proposte di acquisto e vendita tra loro compatibili per prezzo e quantità sono automaticamente abbinate dal sistema telematico e concluseUna proposta con limite di prezzo in acquisto è abbinata con una o più proposte di vendita aventi prezzo inferiore o uguale a quello della proposta immessa; una proposta con limite di prezzo in vendita è abbinata con una o più proposte di acquisto con prezzo pari o superiore a quello della proposta immessa. Una proposta senza limite di prezzo in acquisto (vendita) è abbinata con una o più proposte di vendita (acquisto) aventi prezzo uguale al miglior prezzo di vendita (acquisto) esistente al momento della sua immissione. Non è consentita l'immissione di proposte con limite di prezzo aventi prezzi superiori o inferiori ai limiti percentuali di variazione massima dei prezzi stabiliti dalla Borsa Italiana S.p.A.. Il prezzo di conclusione del contratto è pari a quello della proposta avente priorità temporale superiore
NET PURE PLAYSocietà le cui attività si svolgono interamente su Internet, da cui ricava interamente il suo fatturato
NET STOCKAzioni di società che ricavano da attività Internet più della metà del fatturato
NEW ECONOMYAttività, aziende ed investimenti basati in grandissima parte sulla rete
NIKKEYIndice della borsa di Tokio
NINJACambio tra il Dollaro Statunitense e lo Yen
NOISEMovimento dei prezzi che non può essere spiegato né tramite l’andamento dei fondamentali né tramite fattori tecnici
NOKKIECorona Norvegese
NON-UNDERWRITTEN FACILITIES

Operazioni di finanziamento che non comportano né l’impegno a sottoscrivere i titoli non collocati, né l’apertura di linee di credito
NUMERO DI AZIONI / QUOTENumero totale di quote o azioni della società
NUMERO SCAMBI

Numero di negoziazioni effettuate dall’inizio della seduta borsistica
NYMEX (New York Mercantile Exchange)Uno dei più grandi mercati mondiali per le commodities
NYSE (New York Stock Exchange)il più grande mercato azionario nel mondo
OBBLIGAZIONE A TASSO FISSO
Titolo con cedole fisse
BTP
OBBLIGAZIONE A TASSO VARIABILE
Obbligazione con cedole variabili, tipicamente indicizzate a dei parametri
CCT, reverse bond
OBBLIGAZIONE ABBANDONABILE
Obbligazione che permette la richiesta del rimborso anticipato
OBBLIGAZIONE BULL AND BEARTitolo il cui rimborso del capitale dipende dall’andamento di un parametro (indice azionario, prezzo di un’altra attività finanziaria, rapporto di cambio prefissato tra due valute, tassi sui Titoli di Stato). L’ammontare del prestito viene diviso in due tranche di identico valore, ma con diverse modalità di rimborso del capitale a scadenza.
Nella prima tranche (bull) il valore di rimborso varia (rispetto al prezzo di rimborso in assenza di variazioni) in modo direttamente proporzionale alla variazione dell’andamento dell’attività di riferimento; nella seconda tranche (bear) il valore di rimborso varia in modo inversamente proporzionale alla variazione dell’andamento dell’attività di riferimento
OBBLIGAZIONE CALLABILE
E' prevista una clausola di rimborso anticipato (call provision) da parte dell’emittenti
OBBLIGAZIONE CONVERTIBILETitolo a reddito fisso che può essere convertito in un periodo di tempo stabilito, in azioni di natura diversa
OBBLIGAZIONE ESTENDIBILE
Danno la possibilità ai sottoscrittori o all’emittente di prolungare la durata del titolo
OBBLIGAZIONE IPOTECARIA
Garantite da ipoteche su beni immobili dell’emittente
OBBLIGAZIONE REVERSE FLOATER
Hanno tasso variabile caratterizzate da rendimenti inversamente proporzionali ai tassi di interesse. Il primo anno la cedola è fissa, mentre per gli anni successivi è data dalla differenza tra un tasso fisso predeterminato e uno variabile
OBBLIGAZIONE STEP-DOWN/STEP-UP

Cedole decrescenti nel tempo: le prime cedole sono elevate, mentre le successive sono via via decrescenti
OBBLIGAZIONI BANCARIE
Titoli di debito che impegnano la banca emittente al rimborso del capitale oltre che degli interessi, di ammontare fisso o variabile nell’arco della durata prestabilita. La normativa di vigilanza prescrive che la durata media di una emissione non possa scendere al di sotto dei 24 mesi. L’eventuale rimborso anticipato non può essere effettuato prima di 18 mesi e deve essere esplicitamente previsto dal regolamento di emissione
OBBLIGAZIONI CON WARRANT
Titolo a cui è abbinato un warrant che permette al titolare di ottenere un certo numero di azioni della stessa o di altre società entro una certa data ad un prezzo determinato
OBBLIGAZIONI DROP LOCK
Obbligazioni a tasso variabile, ma fin dall'inizio è stabilita una soglia minima del rendimento corrisposto, sotto la quale scatta la clausola di conversione automatica del prestito a tasso fisso, che è di solito di poco superiore alla citata soglia minima di rendimento corrisposto
OBBLIGAZIONI INDICIZZATE
Il tasso di interesse varia al variare di un determinato indice; offrono ai sottoscrittori meccanismi di difesa contro la perdita di potere d'acquisto della moneta
OBBLIGAZIONI STRUTTURATE
Abbinate ad altri strumenti finanziari
OBBLIGAZIONI ZERO COUPON

Titoli senza cedola, il cui rendimento è dato dalla differenza tra prezzo di sottoscrizione e prezzo di rimborso. Il titolo è emesso, infatti, a un prezzo inferiore al nominale, con uno sconto pari al valore attuale del flusso d'interessi figurativi riconosciuti al sottoscrittore (attualizzato sulla base di un tasso fisso predeterminato) ed è rimborsato al valore nominale in un'unica soluzione
OFFERING CIRCULARProspetto informativo redatto secondo i principi internazionali per la distribuzione di titoli all'estero
OICR
Organismo d’Investimento Collettivo del Risparmio. Indicano sia i Fondi Chiusi che quelli Aperti
OICVM

Sono rappresentati dai i fondi comuni di investimento mobiliare (aperti e chiusi, italiani ed esteri) e dalle società di investimento a capitale variabile (Sicav)
OMBRE
Rappresentano le due estensioni, superiore e inferiore rispetto al corpo della candela, che riproducono il massimo e il minimo del mercato nell'unità di tempo presa in considerazione
ON BALANCE VOLUMEIndicatore ottenuto sottraendo il volume realizzato dai titoli al ribasso da quello dei titoli al rialzo (o viceversa) e rapportandolo al saldo della giornataCostituito per consentire di capire se sul mercato stanno affluendo nuovi capitali o se invece, gli investimenti si stanno indirizzando altrove
ONDE di ELLIOTTeoria secondo la quale il mercato azionario seguirebbe un ritmo composto da serie di 8 onde5 onde al rialzo e 3 onde di correzione
ONERI RELATIVIRelativi ai sinistri e alle prestazioni e variazioni Riserve Tecniche Danni
OPA (Offerta Pubblica di Acquisto)Istituto giuridico che disciplina tutte le offerte finalizzate all'acquisto in denaro di prodotti finanziari
OPASOperazione congiunta di acquisto e scambio in cui l'azione può essere acquistata oppure scambiata con un'altra
OPECOrganizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio: cartello che controlla circa un terzo della produzione mondiale e due terzi delle riserve, con l’obiettivo di controllare l’andamento dei prezzi. Vi fanno parte attualmente dieci Paesi tra Medio Oriente, Sudamerica e Asia
OPENPrezzo ufficiale di apertura della giornata borsistica
OPEN INTERESTNel mercato dei future rappresenta il numero dei contratti aperti al termine di una giornata di contrattazione
OPERAZIONI DI RIFINANZIAMENTO MARGINALEOperazioni dell’Eurosistema che possono essere utilizzate per ottenere, dietro prestazione di garanzie, credito overnight a un tasso di interesse prestabilito
OPERAZIONI TEMPORANEE DELLE BANCHEVendite (acquisti) di titoli “a pronti” alla (dalla) clientela, alla (dalla) Banca d’Italia, a (da) altri enti creditizi da parte delle banche e contestuale acquisto (vendita) a termine” degli stessi titoli da parte del cedente (cessionario) a un prezzo concordato al momento della stipula del contratto (nel caso delle operazioni con la Banca d’Italia, il prezzo è determinato mediante asta)
OPSOfferta pubblica di sottoscrizione di un pacchetto di azioni
OPVOfferta pubblica di vendita di un pacchetto di azioni
OPVSOfferta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione
OPZIONEStrumento finanziario con il quale si ha la facoltà di acquistare (opzione call) o di vendere (opzione put), alla o entro la data di scadenza, un determinato quantitativo dell’attività sottostante a un prezzo prefissato
OPZIONE AMERICANA
Esercitabile in qualsiasi momento fino alla data di scadenza
OPZIONE CALL
Diritto di acquisto di una determinata attività ad un prezzo prefissato (prezzo di esercizio) entro una predeterminata scadenza
Consente di realizzare un guadagno se il prezzo dell'attività subisca un rialzo nel periodo della durata dell'opzione
OPZIONE ESOTICA
Tutti i contratti di opzione in cui il calcolo del payoff presenta elementi di novità rispetto alle opzioni plain vanilla
OPZIONE EUROPEA
Esercitabile solo alla data di scadenza
OPZIONE PUT
Diritto di vendita di una determinata attività ad un prezzo prefissato (prezzo di esercizio) entro una predeterminata scadenzaConsente di realizzare un guadagno se il prezzo dell'attività subisca un ribasso nel periodo della durata dell'opzione
ORAOrario nel quale è stato eseguito l'ultimo scambio
ORDINEIncarico che viene dato da un investitore al proprio intermediario per acquistare o vendere una certa quantità di strumenti finanziari
OUT OF THE MONEY
Opzione in cui non esiste una convenienza all'esercizio
Ad esempio il prezzo di esercizio è maggiore del prezzo dell'attività sottostante (per le opzioni Call) o viceversa per le opzioni Put
PIL (Prodotto Interno Lordo)Valore complessivo dei beni e dei servizi prodotti all'interno di un Paese in un periodo temporale.
Il PIL può essere misurato con differenti condizioni, seguendo le seguenti declinazioni:
- NOMINALE: ai prezzi correnti
- REALE: prezzi depurati dall'effetto dell'inflazione
L'andamento del Pil rappresenta una misura dello scenario macroeconomico di un Paese
RECESSIONERallentamento dell’economia con una diminuzione del PIL per due trimestri consecutivi
REFLAZIONEInflazione che segue la deflazione innescata dalla iniezione di una maggior quantità di monetaSi accompagna solitamente a una ripresa economica
SHORT (CORTO)Posizione al ribasso
TAH (Trading After Hours)Estensione degli orari di negoziazione del mercato azionario italiano fino alle ore serali
TITOLO SOTTILETitoli quotati caratterizzati da bassi volumi di scambio e da basso flottante
ORDINE A REVOCA
Ordine dato dal cliente al broker per l'acquisto o la vendita di titoli in Borsa ad un corso stabilito
L'ordine resta valido fino a quando non viene eseguito dal broker o revocato dal cliente. Tuttavia la sua durata non può superare un ciclo operativo
ORDINE AL MEGLIO (AT THE MARKET)
Ordine trasmesso ad un intermediario per l’esecuzione di uno scambio al prezzo corrente e nel più breve tempo possibile
ORDINE APERTO
Ordine eseguito quando un mercato si muoverà al suo prezzo designato
ORDINE CONDIZIONATO
Ordine inoltrato al mercato in modo automatico al verificarsi di una determinata condizione specifica
ORDINE DI STOP
Ordine che resta inattivo fino al raggiungimento da parte dello strumento finanziario di un determinato prezzo (trigger price)
ORDINE DI TRAILING STOP
Ordine che prende in considerazione l'ultimo massimo (minimo) relativo raggiunto dallo strumento finanziario. E' un ordine dinamico che segue il trend del titolo, calcolando il massimo (minimo) relativo e adattando il livello di stop, fissato come scostamento minimo di prezzo
ORDINE GTC (GOOD TILL CANCELLED)
Ordine valido fino alla cancellazione specifica
ORDINE GTD (GOOD TILL DAY)
Ordine valido dal momento del conferimento alla chiusura della contrattazioni
ORDINE IN APERTURA
Ordine passato da un cliente al suo broker che deve essere eseguito nei primi minuti dopo l'apertura delle contrattazioni o non deve essere eseguito affatto
ORDINE LIMITE
Ordine che scatta quando lo strumento finanziario raggiunge un prezzo specificato
ORDINE OCO (ONE CANCELS OTHER)
Ordine che annulla l’altro. È bivalente: la combinazione di due ordini, coesistenti, ma alternativi, un take profit e uno stop order
ORDINI CON LIMITI DI PREZZO
Ordini di acquisto o di vendita in cui vengono riportati la quantità richiesta e il prezzo massimo (se in acquisto) o minimo (se in vendita) a cui si desidera effettuare la transazione
OMC (ORGANIZZAZIONE MONDIALE per il COMMERCIO)Ha il compito di sorvegliare l’applicazione dei trattati riguardanti gli scambi internazionali di beni e servizi e la protezione della proprietà intellettuale, di gestire il sistema di risoluzione delle controversie commerciali e di promuovere la liberalizzazione in settori ancora protetti
OSCILLATORE
Indicatore tecnico che permette di rilevare quando un mercato è in condizioni di ipercomprato o ipervenduto
Può muoversi attorno al valore 0, tra 0 e 100 oppure tra +1 e -1. Quando raggiunge un estremo superiore, il mercato è in ipercomprato, quando raggiunge l'estremo inferiore è in zona di ipervenduto. Va sempre considerato in abbinamento al grafico dei prezzi
OSCILLATORE STOCASTICO
Questo indicatore consente di misurare la posizione relativa del prezzo di chiusura all’interno di un determinato intervallo (come distanza tra il prezzo massimo e minimo).Evidenzia una situazione di ipercomprato quando è compreso tra 80 e 100, mentre indica una fase di ipervenduto quando è compreso tra 0 e 20.
OTC (OVER THE COUNTER)Mercato non regolamentato non soggetto ad alcuna regolamentazione specifica
OTTAVASinonimo di settimana
OUTPUT GAPScostamento percentuale fra PIL effettivo e PIL potenziale in rapporto al PIL potenziale
OUTSOURCINGMetodo finanziario secondo il quale un’azienda affida all’esterno la maggior parte possibile di attività non strutturaliL'azienda evita di immobilizzare capitale e si libera liquidità per investimenti
OUTSTANDING AMOUNTAmmontare complessivo di un certo titolo obbligazionario in circolazione in un dato momento
Glossario dei principali termini di economia e finanza

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.