Australia da www.australiance.com

Australia : direzione sviluppo

Australia, Paese lontano sotto tutti i punti di vista per l’Italia.

 

Tassi di crescita economica invidiabili, superiore a quella dei Paesi industrializzati, popolazione in costante incremento.

Numeri che fanno il paio con una grande abilità legata all’aver evitato la recessione in occasione delle ultime crisi finanziarie.

L’Australia è ricca di risorse naturali.

La politica del Governo è stato il principale traino all’economia per le imponenti riforme strutturali che hanno caratterizzato il Paese dagli anni ’80 ad oggi.

Nonostante la crisi politica in atto, la situazione è ben lontana dall’empasse creato dalle elezioni italiane.

Un’economia molto orientata a politiche liberali.

Gli standard di vita sono molto elevati.

Il rapporto debito pubblico rispetto al PIL si colloca su valori decisamente inferiori a quelli europei, siamo intorno al 50%.

L’export di materie prime verso l’Asia gioca un ruolo chiave, i rapporti con la Cina sono molto stretti, pertanto l’export dell’Australia ha una destinazione ben precisa e soprattutto in crescita.

Il problema che sta affrontando oggi l’Australia è legato ad investimenti nelle infrastrutture in vista dell’incremento della popolazione nei grandi centri.

Da citare il rapporto di ieri sulle flexible cities, progetto al quale sta lavorando il Governo dell’Australia.

Nulla di tutto questo si vede nella manovra del Governo italiano, potrebbe essere un ottimo spunto per dare la svolta al Paese.

Ulteriori approfondimenti dell’autore sul tema sono disponibili sulla testata che segue al link: Wall Street Italia.


Per ulteriori dettagli contattaci cliccando qui.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo. Può essere modificato in qualsiasi momento. NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

 798 total views,  1 views today