La pensione per chi è in mobilità

Share:
Condividi

Salve,

vorrei avere qualche informazione sulla mia situazione pensionistica: sono nato il 27 aprile 1955, ho cominciato a lavorare il 1°settembre 1972 e maturerò 40 anni di contributi il 30 ottobre 2012. Mi è stato proposto di andare in mobilità ad aprile 2010 e, considerando che la mia azienda ha firmato l’accordo mobilità a gennaio 2010, vorrei sapere se con la nuova manovra finanziaria la mia finestra rimane quella del 1°aprile 2013 (data in cui finirò la mobilità) o se ci saranno slittamenti.

Grazie

Salve,

sulla base di quanto previsto dal Decreto Legge del 31 maggio scorso la categoria dei lavoratori in mobilità è soggetta ad una particolare disciplina: l’articolo 12, comma 5, afferma infatti che i lavoratori collocati in mobilità per mezzo di accordi sindacali concretizzatisi entro il 30 aprile 2010, e che abbiano raggiunto il requisito pensionistico entro il termine del  periodo di mobilità, potrebbero non essere interessati dai cambiamenti previsti dalla nuova normativa qualora rientrassero tra la 10.000 unità monitorate dall’Inps. Se però i lavoratori in mobilità non dovessero rientrare tra le suddette 10.000 unità, andrebbero in pensione con le nuove finestre previste dalla riforma. Nel suo caso, se rientrasse tra i 10.000 lavoratori esclusi dalla riforma andrebbe in pensione il 1°aprile 2013, altrimenti dovrebbe aspettare fino al 1°novembre 2013. Per sapere chi entrerà a far parte delle 10.000 persone che potranno andare in pensione secondo la vecchia normativa, si aspettano ulteriori delucidazioni da parte delle istituzioni.

Per avere un quadro più completo della situazione la invitiamo a contattarci al numero 06/4818918 o all’indirizzo info@epas.it , cos’ avremo modo di indirizzarla alla sede del nostro Patronato Epas a lei più vicina.

Cordiali saluti

La Direzione Generale Epas

3 risposte a La pensione per chi è in mobilità

  1. Angelo scrive:

    chi e in mobilita e a fatto 40anni nel 2011 con la nuova finestra del governo berlusconi al 2012 a il diritto di andare regoralmene in pensione visto che abbiamo firmato mobilita legata alla pensione anche perche siamo gia licenziazi possibilmente una risposta grazie

  2. VALERIO (LIVORNO) scrive:

    HO 55 ANNI ,SONO IN MOBILITA’, DAL 1 MAGGIO 2010 , A GIUGNO 2012 MATURO 2080 SETTIMANE EQUIVALENTI A 40 ANNI DI LAVORO

    QUANDO POSSO ANDARE IN PENSIONE?

  3. Flavio scrive:

    Attualmente in servizio, in attesa della mobilità per l’accesso alla pensione di anzianità

    In base ad un accordo sindacale ho firmato nei mesi scorsi la risoluzione del rapporto di lavoro con accesso alla mobilità perchè avrei maturato i requisiti contributivi per il pensionamento al termine di tale periodo (in base alle regole del decreto 78/2010).
    Successivamente,in base alle manovre estive, dovrei avere un accesso alla pensione posticipato di alcuni mesi.
    Attualmente sono in attesa di accere alla mobilità.
    Gradirei sapere se avendo firmato, in base ad un accordo stipulato prima del 31/10/2011, sono esente dalle nuove disposizioni del decreto Monti.
    In tal caso vorrei capire le esistono delle limitazioni temporali (quali ad esempio il 31 dicembre 2011) o in base al raggiungimento del limite dei 50.000 beneficiari.

    Ringraziando porgo cordiali saluti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>