Inps, nuovo servizio on line per i pensionati

Share:
Condividi

Le novità fornite dall’Inps, Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, sono sempre molto interessanti per tutto ciò che concerne l’universo delle pensioni, da sempre al centro dei dibattiti delle Istituzioni e delle diverse parti sociali.

Un argomento così delicato cattura sempre l’attenzione, e a questo proposito si impone una novità del 4 maggio relativa ad esso e alla tendenza, sempre più evidente, all’informatizzazione presa dai vari enti in ogni settore. Da qualche giorno, infatti, sul sito dell’Inps è a disposizione un servizio innovativo, “Detrazioni d’imposta”, uno strumento che permette ai pensionati di acquisire e trasmettere la richiesta relativa alle detrazioni d’imposta on line. La normativa oggi in vigore obbliga ad accompagnare con l’idonea documentazione la richiesta di detrazione per i familiari a carico dei pensionati residenti all’estero; il servizio può essere utilizzato dai pensionati in possesso di codice PIN e residenti in Italia. Riguardo le procedure per l’utilizzo del servizio si può consultare on line la pagina iniziale dell’applicazione, a cui si accede sul sito www.inps.it seguendo “Servizi On Line –Servizi per il cittadino – autenticazione PIN – Detrazioni d’Imposta”.

Inoltre, per i pensionati dotati di PIN, sarà possibile trasmettere all’Inps, sempre via on line, anche il modello RED, con cui si comunica la dichiarazione della propria situazione reddituale: per fare questo, bisognerà seguire sul sito il percorso “Servizi On Line – Servizi per il cittadino – autenticazione PIN – Dichiarazioni Reddituali”.

8 thoughts on “Inps, nuovo servizio on line per i pensionati

  1. carmen il said:

    Sona davvero dispiaciuta che vi prendiate gioco dei malati, potreste almeno rispondere al telefono. A da questa mattina che provo a contattarvi ma senza nessun esito Volevo soltanto sapere qualcosa sulla mia pratica di invalidità civile, che ho presentato un’anno fà, ma a quantopare per oggi ci leverò il pensiero.Vi auguro una buona giornata e soprattutto tanta salute, perchè chi non ci passa non ci crede.

  2. RENATO il said:

    come la capisco, ma i politici pensano solo a far funzionare ed accrescere i privilegi della loro casta; il nuovo farraginoso sistema delle domande di invalidità dopo oltre un’anno dall’attivazione non permatte ancora di sapere dove si trova la pratica; l’inps dice di chiedere all’asl e l’asl all’inps e se devi fare un aggravamento fin quando non ricevi il verbale, che significa chiusura della pratica, non puoi farlo.
    hai tutta la mia solidarietà, ma dovrebbe esserci un pò di buona volontà da chi predispone le nuove normative, questi dovrebbere anche controllare se funzionano ed eventualmente modificarle, cosa che non sembra proprio che facciano.

  3. Vorrei chiedere perchè i pensionati inps prendono la pensione il primo del mese, e i pensionati inpdap la devono prendere il 16 dei mese? Non siamo tutti italiani? o i pensionati inps sono di prima categoria e quelli del’npdap sono di seconda categoria?

  4. antonio il said:

    salve sono uno di quei 10000 lavoratore che hanno ricevuto la famosa lettera sono andato a l’inps (torino nord) tutto aposto con domanda fatta quando mi verra liquidata la pensione?a tuttora non ho ricevuto ancora nulla. la mia finestra di uscita e _-1-1-2012

  5. spiriti il said:

    scusate ho cambiato indirizzo a chi devo comunicare questo a che indirizzo..sono pensionata,nazionalità austria e mi sembra di aver letto una volta ,nel caso di cambio indirizzo di comunicarla subito,ringrazio in anticipo per la risposta.

  6. Mauro Passarelli il said:

    Ho cercato di ottenere il mio PIN seguendo le istruzioni sul cartaceo ma inutilmente,è colpa mia o non siete ancora pronti?

  7. john smith il said:

    I pensionati residenti a l’estero non possono ottenire uno PIN perche non e possibile inserire lo stato di residenza sul modulo online, la funzionalita e stata bloccata!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>