Calcolatori pensione dopo riforma Fornero

Share:
Condividi

Non stupisce l’interesse che in queste ora sta scatenando negli italiani il tema delle pensioni. La notizia di qualche ora fa è che dal 2018 dovremo probabilmente dire addio alle pensioni di anzianità.

L’età necessaria ad andare in pensione per le donne dipendenti del settore privato sarà di 62 anni nel 2012, 63 anni e mezzo dal primo gennaio 2014 e a 65 anni il primo gennaio 2016. Il requisito di età per la pensione di vecchiaia delle donne dipendenti passa a 66 anni nel 2018, lo stesso requisito degli uomini e delle donne dipendenti pubbliche.

 

CHIEDI ALL’ESPERTO: Le risposte a tutti i dubbi sulla Riforma delle Pensioni Fornero


In tanti si stanno chiedendo in base alla propria età anagrafica e agli anni di servizio quando e con quanto potranno andare in pensione. In questa pagina raccogliamo tutti i calcolatori che via via saranno aggiornati alla nuova riforma delle Pensioni. Se volete segnalarceli di altri più funzionali scriveteci a blog@banzai.it

Lo strumento de La Repubblica permette di conoscere quando si andrà in pensione sulla base dell’età anagrafica e dell’anzianità contributiva. Lo strumento vale per lavoratori e lavoratrici, sia del settore pubblico che privato. E’ aggiornato

Accedi qui.

In questa pagina si può determinare in maniera semplice ed automatica la data in cui maturano i requisiti per la pensione e quella in cui sarà effettivamente possibile accedervi. In aggiornamento

Accedi qui.

Il Corriere.it offre lo stesse strumento per calcola quando si andrà  in pensione e quanto si potrà avere. E’ aggiornato

Accedi qui.

Qui è possibile calcolare quanto dovreste mettere da parte per ottenere la pensione integrativa al livello desiderato.

Accedi qui.

13 thoughts on “Calcolatori pensione dopo riforma Fornero

  1. Perche per fare cassa ce la prendiamo sempre con chi lavora e prende 1200 euro al mese. Come mai in uno stato cristiano come il nostro non mettiamo in pratica le parabole di gesu cristo, date a cesare quello che e di cesare, quella dei talenti e quella di zaccheo. Ci ci amministra sono come i farisei e in merito a questi la battuta é chi che paga ie sempre quei. Siamo pero stufi. Non so quanto si possa reggere.

  2. Alfredo il said:

    vorrei sapere se i dipendenti pubblici,io sono un insegnante, nati nel 1952 possono andare in pensione, avendo i requisiti, a 64 anni perchè leggo nel testo del maxiemendamento dipendenti del settore privato. grazie

  3. paolo siciliano il said:

    esprimo molto apprezamento per la vs.consulenza.La circostanza è utile per porre un quesito sulla mia posizione previdenziale.Ho 62 anni e 23 anni di contributi versati come lavoratore dipendente con la qualifica di dirigente-capo.Dal documento INPS conosco l’importo dell’assegno maturato.Ritenendo molto dignitoso lo stesso chiedo se, accettando eventuali penalità previste,è possibile anticipare la pensione di vecchiaia prima del termine fissato dalla norma.Faccio presente che attualmente per mancanza di lavoro non verso più contributi e svolgo prestazioni occasionali.Grazie

  4. attanasio rolando il said:

    ho 62 anni e 23 anni di contributi da lavoro autonomo. Ho iniziato nel 1977,poi ho chiuso la mia attivita’.Quando potrò andare in pensione secondo le attuali normative ? Grazie per l’eventuale risposta.

  5. Sofia il said:

    Ho 64 anni posso fare la richiesta per la pensione sociale tra parentesi non ho un reddito e non lavoro, a dire la verità ho sempre lavorato in propio ma non ho potuto pagarmi i contribbuti.

  6. roberto il said:

    Ho 59 anni ed iniziato a lavorare nel giugno del 1971-1973 apprendista
    1973-74 servizio militare
    1974-1976 non pervenuti versamenti ( artigiano )
    1977-1990 impresa artigiana
    1991-2012 dipendente
    Quando potrò andare in pensione ?
    Come mi sarà calcolato il sistema contributivo, retributivo od altro ?
    Come posso recuperare i 2 anni mancanti ?
    E’ovvio che i versamenti contributivi previdenziali del periodo artigiano negli anni 70 erano bassi rispetto ai redditi attuali, se ciò influenzerà in negativo la cifra della pensione che otterrò, senza una adeguata rivalutazione, sarà inferiore allo stipendio attuale.

    Grazie, Roberto

  7. Roberta il said:

    Sono una maestra di scuola dell’infanza del comune di Roma di ruolo dal ’84. Ho compiuto 60 anni in aprile 2012.Ho preso un anno di aspettativa senza retribuzione per motivi di famiglia.Posso andare in pensione , anche con una decurtazione? Insegnare non e’ cosi’ semplice.! Grazie per l’attenzione.

  8. Gennaro il said:

    Buonasera
    lavoravo in una concessionaria di auto
    purtroppo l’azienda ha dovuto ridurre
    il personale e sono in mobilità dal 20/10/2010
    e L’INPS ha accolto la mia domanda il 22/11/2010.
    Sono nato 01/04/1953, adesso credo che nel mese di
    dicembre 2012 hò raggiunto i 40 di contributi.
    Adesso con la cortese attenzione, vorrei sapere
    se è possibile, quando potrei andare in pensione.
    In attesa di un vostro riscontro La saluto augurandoLe
    un buon 2013.
    GENNARO NERI

    • giuseppe il said:

      ciao anche io sono del 53 ma se non raggiungi il massimo dei contributi x la pensione anticipata ( oggi 42anni +6 mesi ) che nel nostro caso e’ nel 2017 ( dove ci vorranno 42 anni + 10 mesi ) dovrai andare con la pensione di vecchiaia che oggi e 66 anni circa ma nel 2017 credo che sara’ di circa 67 anni, quindi se non continui con i versamenti sia volontari che da dipendente penso che dovrai aspettare il 2020 .
      ciao buona fortuna.
      Giuseppe

  9. SILVANA il said:

    Sono una collaboratrice scolastica di 62 ANNI (che compio a giugno) e con 34 anni di contributi. Usufruendo dell’opzione donna, quando potrei andare in pensione e con quanti soldi? Ringrazio sentitamente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>