Macchina venduta senza passaggio al Pra: chi paga le multe?

Share:
Condividi

Buonasera avvocato,la disturbo per un mio problema.A gennaio del 2010 ho
venduto la mia automobile facendo l’atto presso l’ufficio comunale.Ho pagato
solo la marca da bollo di euro 14,abbiamo messo le firme sul certificato di
proprietà davanti al funzionario comunale,l’acquirente mi ha consegnato il
denaro e tutto è finito lì.Solo che il nuovo proprietario non ha fatto il
passaggio al pra e a me mi sono arrivate due multe per divieto di sosta . i o
non ho pagato dicendo che l’auto l’ho venduta,ma la società mi dice sempre che
il proprietario sono sempre io e mi ha mandato la lettera con l’avvocato,dove
mi invita a pagare perchè l’atto che ho fatto al comune non è valido.Avvocato
mi dica cosa devo fare.devo pagare?o l’atto fatto al comune mi esonora da tutte
le imprudenze fatte da questo signore
Sicuro in una sua cortese risposta
Cordialmente
Antonio Icaro

Gentile Sig. Antonio,
Quando si acquista un veicolo usato entro sessanta giorni dall’autentica della firma sull’atto di vendita bisogna registrare il passaggio di proprietà all’ufficio provinciale dell’ACI – Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Il mancato passaggio di proprietà all’ufficio provinciale ACI (PRA) determina l’applicazione di sanzioni amministrative per l’acquirente e conseguenze sul piano civile e fiscale per il venditore rimasto intestatario al PRA per l’inadempienza dell’acquirente.
Infatti, fino a quando non viene registrato al PRA il passaggio di proprietà, il precedente proprietario risulta ancora intestatario del veicolo e può essere chiamato a rispondere delle conseguenze derivanti dal presunto possesso del veicolo. Per esempio: danni provocati a cose o persone, tassa automobilistica (bollo auto) non versata, e contravvenzioni al Codice della Strada, come nel suo caso. Ciò premesso, il problema legato all’atto di vendita formalizzato al Comune non è che l’atto non sia di per sè valido, ma che lo stesso non è opponibile (cioè efficace) nei confronti di terzi soggetti (come il Comune che fa la contravvenzione). Per voler fare un esempio forzato, è come se lei vendesse la casa con un regolare rogito notarile e poi nessuno trascrivesse l’atto nel registro pubblico degli immobili! Per i terzi, quindi, lei è ancora formalmente (e a tutti gli effetti) proprietario del veicolo e responsabile in solido con il conducente dello stesso…
Tuttavia il venditore, nel suo interesse, può richiedere la registrazione al PRA nle suo interesse oppure ricorrere al giudice di Pace. Le consiglio di provvedere al pagamento delle multe (e degli eventuali bolli che arriveranno, qualora non evasi dal nuovo acquirente) richiedere al PRA la trascrizione immediata del veicolo in favore dell’acquirente (documentando la vendita con l’atto autenticato al Comune) e poi citare l’acquirente in giudizio a risarcirle le spese ed i danni subiti per la mancata tempestiva trascrizione del veicolo.

10 risposte a Macchina venduta senza passaggio al Pra: chi paga le multe?

  1. Katia scrive:

    Buona sera avvocato,avrei bisogno cortesemente di un’informazione
    Ho appena acquistato un’auto usata abbiamo fatto il passaggio di proprietà all’ACI,tornati a casa abbiamo controllato tutti i documenti che ci ha dato il vecchio proprietario e abbiamo trovato 3 multe che sembrano non pagate perchè ancora attaccate al bollettino postale,le multe sono state prese nel 2005 e nel 2008 quindi anni prima del nostro acquisto che è stato quest’anno.Ora mi sorge un forte dubbio,queste multe arriveranno mai a me?mi ritroverò a dover pagare delle multe con mora anche se non le ho prese io?
    In attesa di una sua cortese risposta colgo l’occasione per porgere cordiali saluti
    Della Torre Katia

  2. sandro scrive:

    gentile avvocato anch’io ho un problema: nel 2004 ho venduto una auto con tanto di atto di vendita notarile solo che ancora tutt’oggi risulto propietario della suddetta auto. Ora ,io sotto consiglio dell’impiegato del pra sono andato dal giudice di pace che mi ha fatto compilare una atto di citazione nei confronti dell’acquirente…il problema e’ che nell’atto di citazione mi viene chiesta la residenza del suddetto..io ho specificato la residenza al momento dell’atto di vendita ma e se lui nel frattempo avesse cambiato residenza??

  3. Emilia scrive:

    Caro avvocato, io 1 anno fà ho comprato due auto usate in concessionaria, ho pagato i passaggi di proprietà che sono stati portati in un’agenzia, e ancora mi ritrovo senza il passaggio eseguito in quanto il proprietario della concessionaria non ha pagato e ha dichiarato fallimento, come posso fare, devo ripagare i passaggi di proprietà? Cosa mi consiglia?

  4. angela scrive:

    Gentile avvocato, vorrei porle il mio problema: nell’ottobre del 2011 ho venduto un camion e abbiamo fatto l’atto all’aci, col presupposto che il nuovo proprietario avrebbe fatto subito dopo il passaggio, Ha portato la marca da bollo da 14,62 abbiamo firmato ma tutt’ora il passaggio non l’ha fatto. sono andata all’aci e mi hanno detto che essendo fatto l’atto mi esonera dal pagare le tasse e tutto il resto. Gli ho detto anche se mi posso riprendere il camion e mi hanno detto di no, essendosi fatto l’atto. Ho parlato con un’amico poliziotto e mi ha detto se ancora continua a non farlo posso fare la perdita di possesso e così se viene fermato gli tolgono il camion. Ho contattato questo signore ed ho spiegato la situazione ma tutt’ora ancora niente; ora volevo sapere l’atto ha scadenza e ritorno in automatico io come solo proprietario? risulta come non avessi fatto l’atto? o posso fare la perdita di possesso (anche se mi costa)? mi posso riprendere il camion? Nell’attesa di risposta le porgo i miei saluti… grazie..

  5. Andrea Della vedova scrive:

    Salve! io ho un problema se vogliamo piu bizzarro, “ho” ricevuto una multa nel settembre 2012 a Firenze ma praticamente la macchina mi era stata confiscata nel 2011 e a febbraio 2012 me l’hanno fisicamente portata via e da lì in poi non sò che fine abbia fatto la mia auto (probabilmente e stata venduta all’asta), non capisco come sia possibile tutto questo. Lo stato italiano mi ha portato via la macchina,me la venduta a qualcuno che non conosco e io risulto ancora il propietario? com’é possibile? come devo comportarmi? grazie mille avvocato

  6. pietro scrive:

    Salve Sigor. Avvocato,volevo brevemente esporre il mio problema. Tanti anni fa’ ho venduto ad un rivenditore un auto facendo il passaggio dal Notaio,questa auto e’ stata poi manomessa, togliendole i numeri di serie e atacandoli vicino ad un altra auto,che poi e’ stata venduta .Dopo pochi giorni i carabinieri hanno fermato l’auto e’ sequestrata.In tutto questo il passaggio al Pra non e’ mai stato fatto,e purtroppo il Sigore che l’aveva acquistata non si e’ neanche preoccupato di fare la cancellazione al Pra, quindi di conseguenza non essendo stata cancellata ,tutti i bolli sono arrivati a me,io, a oggi ho solo l’attestato del notaio che la macchina lo venduta,la Soceta’ di riscossione tributi mi ha mandato un atto di pagamento,cosa posso fare? e’ possibile con quello che ho, fare una sorta di ricorso? grazie per la sua pazienza e’ gentilezza la saluto aspettando una sua risposta Pietro

  7. antonio scrive:

    salve avocato,1 anno fa ho venduto la macchina a mia moglie,abbiamo fatto solo l”atto al comune ,ma ancora oggi mia moglie non a fatto il passaggio di proprieta del veicolo, ora sicome devo pagare a inps dei contributi,la serit mi ha mandato il fermo amministrativo del veicolo, lo possono fare se l”atto ce le la mia moglie?

  8. Francesco scrive:

    Salve avvocato ho venduto un furgone in concessionaria e non ho fatto subito il passaggio il furgone e andato in giro e ha preso delle multe ill passaggio l’ho fatto successivamente con l’articolo 2688 cc posso riprendermi il furgone

  9. stefano scrive:

    salve avvocato ad agosto ho venduto la mia moto 150 ad un conoscente del mio psesino la moto era priva di assicurazione perche ferma da un anno se le portata a casa nel tragitto lsnno fermato i carabinieri il padre mi ha chiamato dicendomi di recarmi al posto di blocco e sono andato fortunatamente ho parlato ai carabinieri e hanno capito la situazionee nel verbale cera scritto che il veicolo era idoneo alla circolazione però lanno denunciato per guida senza patentee hanno trattenuto il libretto e hanno fatto laffidamento del mezzo all acquirente dopo un mese gli ho chiesto se era andato dai carabinieri a ritirare il libretto ma lui mi risponde di no per mancanza di tempo cosa mi conbina dopo due giorni rivende la moto alla mia insaputa e lo beccano lo stesso giorno pure a quello ma stavolta fanno il verbale per mancata assicurazione un signore mi a consigliato di fare la perdita di possesso con data precedente allora ho mandato mio padre all agenzia per farla spiegha il fatto al funzionario e gli dice che forse si poteva fare ha pagato 100 euro e gli ha detto di ritirare la pratica in seguito passano 2 mesi e abbiamo ritirato la pratica ma la data non era in precedenza era quella dello stesso giorno di quando mio padre e andato in agenzia quindi dopo 60 giorni mi ritrovo a pagare il doppio del verbale ce per caso qualche vis di uscita cosa posso fare distinti saluti

  10. nicola scrive:

    Caro avvocato, 3 anni fà ho comprato un auto usata in concessionaria, ho pagato il passaggio di proprietà , e ancora mi ritrovo senza il passaggio eseguito in quanto il proprietario della concessionaria non ha pagato e ha dichiarato fallimento, come posso fare, devo ripagare il passaggio di proprietà? Cosa mi consiglia?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>