Dopo quante mensilità non pagate posso licenziarmi per giusta causa?

Share:
Condividi

Gent.le Avv. Raffaele Del Gaudio,
La ringrazio sin da ora per il tempo e l’attenzione che vorrà dedicarmi. Le espongo in maniera sintetica il mio problema in modo tale da non far passare troppo tempo affinché tempestivamente si riesca a individuare una soluzione.

Ho un contratto part-time 33 ore ore, indeterminato settore terziario distribuzione servizi. É da qualche mese che percipisco lo stipendio in maniera irregolare rispetto alle scadenze mensili. L’evento che desta in me preoccupazione, ad oggi, é il mancato pagamento della tredicesima mensilità e dello stipendio di dicembre.
Il direttore in una recente riunione ha allertato tutti i dipendenti (totale 13) che si rifiuterà di pagare gli stipendi finché la situazione economica aziendale non si stabilirà.

Vorrei inoltre far presente che lo stesso direttore in questi giorni ha ordinato e acquistato in pronta consegna nuove apparecchiature molto costose e non di primaria necessità, di cui, dato il momento economico, poteva fare a meno.
Con queste premesse che tipo di comportamento mi consiglia di assumere? E nel caso io decidessi di dare le dimissioni sarebbe un licenziamento per giusta causa in modo tale da usufruire dell’indennità di disoccupazione?

Cordiali Saluti

 

Salve,
le consiglio di valutare attentamente quanto accadrà nei prossimi mesi. Potrà dimettersi per giusta causa (quindi senza concedere al datore di lavoro il preavviso) qualora non dovesse percepire almeno altre due retribuzioni.

Le sottolineo che la Cassazione non riconosce sorrette da giusta causa le dimissioni rassegnate per il mancato pagamento dello stipendio quando tale inadempimento è stato accettato implicitamente dal lavoratore per troppi mesi. Sostanzialmente, è vero che non basta non aver percepito un solo stipendio per dimettersi per giusta causa, ma è altrettanto vero che sei mesi di mancata retribuzione forse sono troppi.

Le faccio presente poi che, oltre a non dover concedere il preavviso, dovrà esserle corrisposto dal datore di lavoro l’indennità corrispondente, proprio perché le dimissioni sono state causate da quest’ultimo.
Sempre per questo motivo, avrà diritto all’indennità di disoccupazione, che non avrebbe se le dimissioni non fossero rassegnate per giusta causa.

Saluti!

2 thoughts on “Dopo quante mensilità non pagate posso licenziarmi per giusta causa?

  1. wonderful issues altogether, you just gained a logo new reader.
    What would you recommend in regards to your submit that you simply made a few days
    in the past? Any certain?

  2. I’m really impressed with your writing skills as smartly as with the structure in your weblog. Is that this a paid subject or did you customize it yourself? Anyway stay up the nice high quality writing, it’s rare to look a
    great blog like this one these days..