L’usufruttuario paga l’IMU anche quando non ha la proprietà dell’immobile

Share:
Condividi
Alcuni anni fa mia suocera, proprietaria di una villetta ha deciso di intestare l’immobile ai suoi 4 figli e riservandosi il diritto di usufrutto.
Attualmente l’immobile è occupato dal figlio maggiore e da mia suocera, a chi tocca pagare L’IMU?
Secondo il parere del figlio maggiore la tassa è di competenza di tutti e 4 i figli in quanto comproprietari.
Mia moglie egli altri fratelli non sono d’accordo, chi ha ragione?
Giampy Zampedri

Se sua suocera si è riservata il diritto di usufrutto e tale circostanza risulta da un atto scritto, il pagamento dell’IMU così come l’eventuale dichiarazione dell’immobile nel modello 730 o nell’Unico spetta a lei in quanto detentrice del diritto di usufrutto, pur non essendo proprietaria. L’aliquota con cui va calcolata l’IMU è quella per l’abitazione principale poiché sua suocera ha la residenza nell’immobile. Inoltre, ha diritto alla detrazione integrale di 200 euro prevista per l’abitazione principale.

 

Leggi ancora per approfondire su Facebook

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>