Contratto locazione di breve durata

Share:
Condividi

Salve gentile geometra Terracciano, avrei bisogno di un’informazione. Devo  affittare la mia casa per qualche mese, ma l’affittuario sa quando deve  entrare, ma non quando deve uscire. Il problema è che deve fare dei lavori alla  sua casa, ma non sa con precisione quando termineranno. Esiste un tipo di  contratto che prevede questi casi? Per esempio esiste un contratto con data di  uscita indeterminata oppure un contratto con diritto di recesso? In attesa di  un suo chiarimento la saluto cordialmente.

Egregio lettore, buon giorno.

Il GRAVE MOTIVO esiste quindi, non dovendo fissare la residenza nell’alloggio da prendere in affitto per un breve periodo, giusto il tempo di ultimare i lavori di ristrutturazione della sua casa, il locatario può stipulare con l’accordo suo un contratto transitorio della durata, ad esempio, di mesi 6, trascorsi i quali il contratto si intende chiuso a tutti gli effetti.

Si può anche, d’accordo le parti, stipularne uno della durata massima di mesi 18 mesi con la clausola del preavviso di recesso anticipato di mesi 3.

In tal caso il locatario può consegnare al locatore già la lettera di recesso, firmata,  omettendo i dati, così da farla valere al momento opportuno.

Tutto, caro lettore, dipende dalla persona del locatario, perché gli accordi “”sottobanco”” hanno la loro validità laddove nessuno poi tradisce la fiducia riposta nell’altro.

Quindi bisogna veramente conoscere il locatario.

Cordialmente

Geom. Terracciano

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>